banner
Harry e Meghan inconsapevoli testimonial di Bitcoin Evolution
Harry e Meghan inconsapevoli testimonial di Bitcoin Evolution
Sicurezza

Harry e Meghan inconsapevoli testimonial di Bitcoin Evolution

By Eleonora Spagnolo - 9 Apr 2020

Chevron down

Gli ormai ex membri della famiglia reale inglese, Harry e Meghan, sono diventati inconsapevoli testimonial di una truffa crypto ben nota: Bitcoin Evolution

La notizia è stata riportata dal tabloid The Mirror che mostra anche gli articoli fake che raccontano di come gli ex duchi del Sussex si siano arricchiti. Effettivamente la narrativa è avvincente. Harry e Meghan infatti quando hanno annunciato l’addio alla casa reale inglese, hanno anche aggiunto che si sarebbero sostenuti finanziariamente da soli e avrebbero fatto a meno dei soldi della monarchia. Che altro non sono che soldi dei contribuenti. 

Ed ecco quindi apparire sull’app Duolingo un banner in formato pop-up che recita: 

“Potente messaggio da Meghan: il primo progetto della famiglia reale. La loro nuova piattaforma ha reso felici migliaia di famiglie nel Regno Unito”. 

Cliccando su questo banner si vieni dirottati su un finto articolo in cui Harry e Meghan in un intervista (mai avvenuta) avrebbero raccontato di come si sono arricchiti, grazie all’utilizzo di Bitcoin Evolution, una piattaforma che, queste sono le dichiarazioni a loro attribuite: 

“Può trasformare chiunque in un milionario entro 3-4 mesi”.

Le finte dichiarazioni di Harry e Meghan recitano: 

“In questo momento il nostro metodo principale per fare soldi è un nuovo programma di trading automatico di criptovalute chiamato Bitcoin Evolution. È la più grande opportunità che abbiamo visto nella nostra vita per costruire una piccola fortuna in modo veloce. Consigliamo ad ognuno di informarsi prima che le banche la chiudano”. 

Lo schema è uno dei più noti per la persuasione: un volto noto e quindi affidabile, che propone qualcosa che entro poco tempo potrebbe svanire. Come non cliccare per saperne di più?

Il reporter del Mirror ha effettivamente cliccato verificando il funzionamento della piattaforma. Sul sito continuano ad apparire sedicenti testimoni che affermano di essersi arricchiti in poco tempo. Per iniziare a tradare vengono richieste almeno 200-250 sterline.

Harry e Meghan, Bitcoin Evolution e gli altri programmi di trading automatico

La peculiarità di Bitcoin Evolution è proprio quella di proporre guadagni facili ed in poco tempo. Tuttavia bisogna sempre diffidare di chi promette soldi subito. Trattandosi infatti di una piattaforma di trading automatico di criptovalute, il rischio di perdere gli investimenti è decisamente alto. 

Purtroppo chi promuove Bitcoin Evolution e sistemi simili si avvale di personaggi famosi che si trovano loro malgrado a prestare il volto in fantomatiche pubblicità in cui “sostengono” di essersi arricchiti grazie all’utilizzo di queste piattaforme. Harry e Meghan sono solo le ultime due vittime. Nel form di iscrizione al sito di Bitcoin Evolution viene espressamente detto che Bill Gates (fondatore di Microsoft) e Eric Schmidt (attuale CEO di Google) si sono arricchiti così. Ma si tratta di due persone che devono la loro fortuna a Microsoft e Google e non di certo a Bitcoin Evolution. Tra l’altro Bill Gates è attualmente al numero 2 della classifica dei più ricchi miliardari stilata da Forbes con un patrimonio di 103,4 miliardi, mentre Eric Schmidt si piazza in 88° posizione con “appena” 14,2 miliardi.

Bitcoin Evolution non è il solo programma di trading automatico che ricorre a volti celebri. Altri casi hanno coinvolto il cantante italiano Jovanotti che è diventato inconsapevolmente testimonial di Bitcoin Billionaire. Il pilota della Ferrari Charles Leclerc è diventato volto di Bitcoin Revolution. Un destino simile è toccato anche ai patron della Nutella, Michele e Giovanni Ferrero, che hanno dovuto pubblicamente smentire il loro coinvolgimento in fantomatici investimenti in Bitcoin

Truffe Bitcoin, i consigli per proteggersi

Per evitare di incappare in queste truffe i consigli sono semplici ed essenziali:

  • Controllare le fonti degli articoli in cui personaggi famosi annunciano di essersi arricchiti, per quanto hanno grafica simile a giornali famosi, i siti di provenienza non sono quello che sembrano;
  • Diffidare sempre di chi promette guadagni immediati;
  • Non lasciare mai i propri dati né affidare i propri fondi a sistemi non approvati dalle autorità competenti.
Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.