banner
I pBTC di pTokens sbarcano su Kyber Network
I pBTC di pTokens sbarcano su Kyber Network
Defi

I pBTC di pTokens sbarcano su Kyber Network

By Marco Cavicchioli - 10 Apr 2020

Chevron down

pTokens, progetto di Provable Things, ha annunciato l’arrivo dei pBTC su Kyber Network. 

pTokens si occupa di consentire alle varie criptovalute ed ai token di essere scambiabili ed utilizzabili anche su blockchain in cui non sono nativi. 

Ad esempio, i bitcoin si possono scambiare solo sulla blockchain di Bitcoin, ma grazie ad un token ERC20, chiamato pBTC, possono essere indirettamente scambiati anche su quella di Ethereum. 

I token pBTC infatti rappresentano 1:1 i BTC originali, ma sulla blockchain di Ethereum, rendendo in questo modo di fatto utilizzabili i bitcoin anche su piattaforme DeFi come Kyber Network basate su Ethereum. 

Come mostra la transazione pubblicata da pTokens sono stati scambiati circa 0,988 pBTC da e verso lo smart contract di Kyber, con una fee di circa 0,0065 ETH. 

Kyber Network è un protocollo DeFi dedicato alla liquidità, che offre molteplici tipi di riserve, ognuna delle quali esiste come uno smart contract controllato da chi lo ha implementato. 

Di fatto opera come un exchange decentralizzato, ma senza un order book: quando un utente avvia un trade il protocollo gli restituisce il miglior prezzo tra tutte le riserve. 

Tra l’altro Alice Corsini, COO di Provable Things, ha fatto notare che ieri una balena ha creato 10 pBTC portando la total supply a 17,628 pBTC, ovvero oltre i 100.000 $. 

Visto che lo smart contract di pBTC è stato pubblicato solamente circa un mese fa, grazie a questa singola transazione la sua total supply ha iniziato presto a crescere. 

Ad oggi risultano essere stati attivi su questo smart contract 78 indirizzi diversi, che hanno generato 1.139 transazioni, con un numero di utenti attivi e transazioni al giorno piuttosto costante nel tempo, ma con un aumento significativo del volume delle transazioni negli ultimi 3 giorni. 

Se bitcoin fino ad oggi non ha recitato il ruolo di protagonista assoluto in ambito DeFi, come invece fa da tempo sui mercati crypto, iniziative come questa, e come WBTC, potrebbero consentirgli di ritagliarsi un ruolo chiave anche all’interno del mondo della finanza decentralizzata, per ora dominato da Ethereum e DAI e con USDT in grande crescita

In fondo la finanza decentralizzata non è altro che un mercato crypto decentralizzato, a differenza dei mercati crypto centralizzati come i più noti exchange del settore, pertanto è assai improbabile che BTC non finisca per giocare un ruolo centrale anche in questo nuovo ambito, basato tuttavia dal punto di vista tecnico soprattutto sulla blockchain di Ethereum. 

L’interoperabilità cross-chain ormai inizia ad essere una realtà e questo alla fine potrebbe giovare sia a Bitcoin che a Ethereum stessa.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.