banner
ZIlliqa: annunciati i vincitori dell’hackathon XSGD
ZIlliqa: annunciati i vincitori dell’hackathon XSGD
Altcoin

ZIlliqa: annunciati i vincitori dell’hackathon XSGD

By Alfredo de Candia - 12 Nov 2020

Chevron down

Pochi giorni fa si è concluso l’hackathon indetta da Zilliqa, che aveva come obiettivo quello di creare progetti basati sul token XSGD-ZRC2 e quindi sulla stablecoin che troviamo su questa blockchain.

Così ieri Zilliqa ha annunciato i vincitori: ZilGraph, Pung.me,  XSGDBridge, Akun Ledger, Zilicraft, XDPay, XSGD Donation, Multitoken ZRC e Hashtimelock XSGD.

La stablecoin XSGD di Zilliqa

Peggata 1 a 1 con il dollaro di Singapore, XSGD era stata creata da Xfers, che l’anno scorso aveva ottenuto l’approvazione dal MAS (Monetary Authority of Singapore) per un wallet digitale.

Questo ha permesso al servizio di espandersi in tutta la regione arrivando a servire colossi come Binance Singapore, Coinhako e WoWoo Exchange, ma anche vari commercianti del calibro di PayFazz e Porter Indonesia.

Il team si è mostrato entusiasta di vedere persone talentuose nell’evento, come ha ricordato Aymeric Salley, Head of StraitsX at Xfers:

“We are very excited to see talented teams come together to build products with XSGD while growing the Zilliqa ecosystem. Big congratulations from Xfers to the ZILgraph winner team, all the runner-ups and participants.”

I vincitori dell’hackathon 

L’hackathon è durato 21 giorni ed ha visto la partecipazione di diversi team che hanno realizzato i più diversi progetti.

Il montepremi totale era di oltre 10mila dollari in ZIL e XSGD, così sudiviso: 

  • 3mila dollari al primo diviso a metà tra ZIL e XSGD;
  • 1000 dollari ciascuno ai 5 finalisti, sempre diviso a metà tra ZIL e XSGD;
  • 200 dollari ciascuno ai migliori 10 progetti, sempre diviso a metà tra ZIL e XSGD.

Il funzionamento di Zilliqa

La blockchain di Zilliqa utilizza un sistema simile alla PoS (Proof of Stake), o meglio si tratta di un sistema ibrido di protocollo di consenso che è dato da un mix tra la PoW (Proof of Work) e la PBFT (Practical Byzantine Fault Tolerance).

Zilliqa si propone come una blockchain aperta alla finanza e prosegue la sua visione di un’Open Finance (OpFi) anche perché chiunque può creare il proprio token ZRC-2 e listarlo su ZilSwap in maniera completamente decentralizzata ed autonoma.

Non dimentichiamo che è possibile anche mettere in staking i propri ZIL per avere un’entrata passiva dai propri token. 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.