banner
Ripple: nuova partnership con Novatti
Ripple: nuova partnership con Novatti
Blockchain

Ripple: nuova partnership con Novatti

By Alfredo de Candia - 7 Dic 2020

Chevron down

È stata appena annunciata una nuova partnership tra Ripple e l’azienda Novatti per incrementare le transazioni nell’area del Pacifico.

Novatti è una società nel settore bancario digitale che opera in diversi paesi ed anche sul territorio australiano con l’apposita licenza Australian Financial Service Licence, disponendo quindi di un bacino di utenti non indifferente.

Dal canto suo Ripple ha una delle tecnologie che maggiormente si interfacciano con il sistema bancario tradizionale e quindi implementare una delle sue tecnologie, come RippleNet, permette di processare un numero maggiore di transazioni.

Infatti uno dei problemi per questo tipo di società bancarie è la possibilità di coprire il maggior numero di utenti, mantenendo i costi più bassi possibile. Altrimenti sarebbe troppo oneroso per la banca e le spese andrebbero a riversarsi anche sul cliente finale, innalzando le fee.

In questo modo, invece, non solo si aumenta il numero di transazioni e i volumi che Novatti potrà gestire, ma si offre una soluzione che non incide molto sul budget della società e che è addirittura più efficiente di quello tradizionale.

Ripple con Novatti per le transazioni transfrontaliere

Inoltre, l’integrazione con Ripple permetterà di gestire al meglio le transazioni transfrontaliere visto che la maggior parte delle transazioni avverrà tra l’Australia e l’Asia.

Il managing director di Novatti, Peter Cook, ha spiegato:

“Novatti è incredibilmente entusiasta di collaborare con Ripple, che sta rapidamente rivoluzionando il settore dei pagamenti a livello mondiale. Questa partnership aumenterà ulteriormente la competitività di Novatti e fornirà ai nostri clienti l’accesso a nuove e innovative soluzioni di pagamento. In particolare, non vediamo l’ora di lavorare con Ripple per fornire ai nostri clienti l’accesso alle loro entusiasmanti soluzioni di finanziamento alternative, in modo che i nostri clienti possano liberare capitali per concentrarsi sulla crescita del loro business”.

Sicuramente Ripple non è nuova a queste partnership, visto che solo il mese scorso ha stretto un accordo con TransferGo da diversi milioni di dollari, ed ha appena incassato oltre 15 milioni di dollari dalla vendita delle azioni di MoneyGram.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.