banner
Wasabi: “Vogliamo rendere il wallet più attraente per i nuovi utenti”
Wasabi: “Vogliamo rendere il wallet più attraente per i nuovi utenti”
Interviste

Wasabi: “Vogliamo rendere il wallet più attraente per i nuovi utenti”

By Amelia Tomasicchio - 25 Dic 2020

Chevron down

The Cryptonomist ha intervistato Balint Harmat, CEO e co-fondatore di zkSNACKs, ovvero la compagnia che ha sviluppato il noto wallet Bitcoin, Wasabi.

Com’è stato il vostro 2020? Quali sono le cose di cui siete più orgogliosi per quanto riguarda lo sviluppo del progetto nel corso di quest’anno?

Nonostante la situazione di COVID-19, possiamo dire che Wasabi ha avuto un buon anno. Tutte le nostre release principali hanno ricevuto un caloroso benvenuto da parte degli utenti. In realtà siamo orgogliosi di diversi risultati, soprattutto per quanto riguarda il progresso con il Wasabi Wallet 2.0 e lo sviluppo della crittografia dietro il protocollo WabiSabi, progettato dal nostro team di ricerca.

Quali sono i piani per il vostro 2021?

Come abbiamo anticipato, il nostro obiettivo principale è Wasabi Wallet 2.0, che prevede la completa riprogettazione dell’interfaccia utente e un grande miglioramento dell’UX per rendere Wasabi più attraente per i nuovi utenti. Vorremmo rilasciare la nuova versione nel 2021. Il mercato non vede l’ora che arrivi e attualmente non vediamo nessun ostacolo che ci impedisca di procedere con la nuova versione. 

Puoi dirci qualcosa di più su quello che è successo con Europol?

C’era un documento interno che probabilmente è trapelato da loro, che tecnicamente era un documento ben scritto e preciso. Che io sappia, l’Europol stessa non ci ha mai contattati.

Quali saranno i maggiori trend crypto nel 2021?

Con il rafforzamento delle normative, mi aspetto più soluzioni non-custodial sul mercato, per le quali c’è meno bisogno di un intermediario o di una terza parte fidata.

 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.