banner
Elon Musk ed il tweet su XRP
Elon Musk ed il tweet su XRP
Altcoin

Elon Musk ed il tweet su XRP

By Marco Cavicchioli - 5 Feb 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Su Twitter ieri è comparso anche un tweet di Elon Musk su XRP. 

In realtà Elon Musk non ha mai twittato nulla riguardo né XRP né Ripple, perché in questo caso si tratta di un profilo fake.

Già in passato si sono verificate cose simili, ad esempio per Peter Schiff o per Mike Novogratz, ma purtroppo il problema persiste. 

Ad esempio al tweet di Jack Dorsey che annunciava il lancio di un suo nodo Bitcoin hanno commentato almeno due profili fake che invitavano a partecipare ad improbabili giveaway di BTC. 

In questo caso specifico si tratta del profilo @XrpJackson, rinominato “Elon Musk” con tanto di immagine del profilo identica a quella originale di Elon Musk (@elonmusk), con evidenti scopi propagandistici per XRP. 

Tra l’altro questo profilo fake sta twittando anche su Doge, ed ha anche risposto ad un tweet del profilo ufficiale di Musk. 

Il fatto è che ultimamente si sono verificati due tentativi di pump artificiale del prezzo sia su XRP che su Dogecoin, quindi non stupisce che questo profilo fake abbia deciso di cercare di promuovere queste due criptovalute utilizzando in modo scorretto il nome di Elon Musk.

A dire il vero è strano che Twitter accetti comportamenti del genere, e forse potrebbe essere lo stesso Elon Musk, quello vero, a chiedere di bloccare profili fake come questo. 

Perché Elon Musk non potrebbe sostenere XRP

Infatti sebbene sia arcinoto l‘interesse del vero Musk riguardo Dogecoin, è anche noto che non abbia mai manifestato interesse alcuno per XRP o Ripple.

Inoltre mentre da un lato Dogecoin, così come Bitcoin, sono progetti decentralizzati, creati da liberi cittadini che li hanno poi in qualche modo “donati” all’umanità, XRP è invece un progetto creato e portato avanti da una società privata, Ripple, che ovviamente non è affatto decentralizzata. 

Sarebbe piuttosto strano se, alla luce di ciò, Elon Musk si interessasse a Ripple. 

Il fatto che anche su XRP si sia tentato di organizzare un pump artificiale, poi fallito, per apparentemente difendere la criptovaluta dall’attacco della SEC, non deve trarre in inganno. I veri bitcoiner, che riconoscono nella decentralizzazione il primo vantaggio delle criptovalute, non appoggerebbero mai una battaglia per sostenere XRP. E visto che, a quanto pare, Elon Musk è un vero sostenitore di Bitcoin, ci sarebbe alquanto da stupirsi se lo facesse.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.