Quantum AI, la sedicente piattaforma creata da Elon Musk
Quantum AI, la sedicente piattaforma creata da Elon Musk
Sicurezza

Quantum AI, la sedicente piattaforma creata da Elon Musk

By Eleonora Spagnolo - 26 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Quantum AI è una piattaforma di trading automatico di criptovalute e azioni, che secondo un video sul suo sito, sarebbe stata creata da Elon Musk. 

Le recensioni sul suo funzionamento sono contrastanti. Cercheremo di capirne di più.

Quantum AI, cos’è e come funziona

Abbiamo visto nel corso di tanti articoli trattati in precedenza su Cryptonomist come il web sia ricco di piattaforme di trading automatico di criptovalute. Tutte hanno in comune il fatto di promettere guadagni sorprendenti a fronte di un investimento minimo di 250 euro o 250 dollari. Possiamo citare Bitcoin Evolution, Bitcoin Revolution, Bitcoin Compass, Bitcoin Superstar, Bitcoin System e così via. 

Anche Quantum AI promette più o meno la stessa cosa, ma all’apparenza sembra essere meno sfacciato. 

Quantum AI dice di funzionare grazie alla potenza di computer quantistici. In pratica i sistemi di Quantum AI elaborano migliaia di decisioni simultaneamente riuscendo a fare la scelta migliore per gli investimenti dei clienti. È il calcolo quantistico, spiegano sul sito. 

La piattaforma lavora anche a mercati chiusi e promette di realizzare guadagni subito. 

Per usarla basta iscriversi, depositare almeno 220 euro, scegliere le operazioni da far eseguire alla piattaforma, e ritirare i propri fondi in poche ore. Meraviglioso, no? 

Cosa non convince

Diversi aspetti di Quantum AI non convincono. Prima di tutto il dominio del sito non è Quantum AI. A ben vedere, sembra un redirect. Durante la navigazione, si è letteralmente perseguitati da banner che invitano ad iscriversi. 

Non c’è nulla che indichi chi c’è dietro la piattaforma, quale società, dove ha sede. Non c’è neppure un menù. Ci sono le icone social, ma non sono cliccabili. 

Lo spot con Elon Musk

Ma la cosa veramente curiosa è che il sito propone un video con Elon Musk che presenta questo sistema, una piattaforma su cui dice ha speso 3 miliardi di dollari per progettarla. 

In realtà il video è curioso perché l’inquadratura è talmente lontana che è impossibile distinguere i tratti somatici di Elon Musk. A dirla tutta anche la voce, è decisamente più squillante di quella del CEO di Tesla. Insomma, non sembra affatto lui.

Musk Tesla
E. Musk. Tesla

Un frame del video in cui quello che dovrebbe essere Elon Musk presenta Quantum AI

Ma non è finita qui. al termine della presentazione di Elon Musk, un tizio biondo in giacca e cravatta che non si presenta, e di cui ignoriamo il nome, dice che Quantun AI ha assunto i migliori ingegneri provenienti da Facebook, Apple e Google per costruire questo sistema di intelligenza quantistica, voluto con testardaggine dal CEO di Tesla. 

Seguono testimonianze di persone che dicono di essersi arricchite con Quantum AI. La cosa che hanno in comune è che nessuno si presenta con nome e cognome, ma tutti parlano di un tale Daniel che li ha convinti ad utilizzare questa piattaforma. 

Quantum AI, vale la pena?

Quantum AI sembra un’evoluzione degli altri software di trading automatico di Bitcoin che utilizzano testimonial famosi. In questo caso, Quantum AI fa di più: si presenta come un progetto di Elon Musk, che invece non risulta avere nulla a che fare con la piattaforma. 

Questa è una ragione sufficiente per starne alla larga. 

Per quelli che non resistono, basta leggere le recensioni su siti come TrustPilot, da quelle più positive a quelle più critiche, per farsi un’idea precisa di come potrebbe evolvere un investimento con Quantum AI. 

Quantum AI, la sedicente piattaforma creata da Elon MuskInfine, c’è una regola da non dimenticare mai. Se qualcosa è troppo bello per essere vero, probabilmente non è vero.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.