KuCoin exchange: la Proof-of-Reserves come soluzione al panico provocato da FTX
KuCoin exchange: la Proof-of-Reserves come soluzione al panico provocato da FTX
Criptovalute

KuCoin exchange: la Proof-of-Reserves come soluzione al panico provocato da FTX

By Stefania Stimolo - 18 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il CEO dell’exchange KuCoin, Johnny Lyu, annuncia il lancio della Proof-of-Reserve ad albero Merkle per ritrovare la fiducia tra gli utenti crypto, dopo il panico provocato dalla sospensione dei prelievi e crollo di FTX. 

KuCoin exchange: la Proof-of-Reserves per ripristinare la fiducia della comunità crypto

L’episodio del crollo di FTX, che ha fatto calare di importanti percentuali anche il prezzo delle criptovalute, ha provocato agli utenti della crypto-community una situazione di panico totale. 

Non solo, in questo 2022, oltre a FTX ci sono stati altri importanti fallimenti come quello di Terraform Labs, Three Arrows Capital, Celsius Network e Alameda Research, una situazione generale che ha portate agli exchange centralizzati a perdere la fiducia della gente. 

E infatti, ora più che mai, tutti gli exchange centralizzati si stanno attivando per ripristinare in qualche modo la fiducia nel settore, ognuno elaborando nuove soluzioni che garantiscano protezione ai fondi degli utenti. 

Johnny Lyu, CEO di KuCoin, ha annunciato che tra un mese verrà lanciato la Proof-of-Reserves ad albero Merkle. A tal proposito, ecco cos’ha detto su Twitter:

“Vorrei esprimere la mia solidarietà a tutti coloro che sono stati danneggiati dall’attuale situazione di FTX. Speriamo che tutto si risolva rapidamente e che l’industria possa tornare in carreggiata.La protezione dei fondi degli utenti è la priorità assoluta di KuCoin. Rilasceremo la Proof-of-Reserves ad albero Merkle o POF tra circa un mese. E lavoreremo a stretto contatto con autorevoli istituzioni di controllo per garantire l’accuratezza e la veridicità dei numeri e delle informazioni che forniamo ai nostri utenti e per costruire fiducia e trasparenza nel settore.”

In pratica, Lyu ha dichiarato che la “Proof of Reserves” è una reazione diretta al panico degli utenti che rimangono bloccati dai loro fondi, con diversi exchange che sospendono i prelievi. Non solo, la Proof-of-Reserves di KuCoin utilizzerà un Merkle tree come prova di fondi verificabili.

La Proof-of-Reserves è uno standard che fornisce prova concreta del possesso delle riserve dichiarate. Già nel 2019, Blockstream aveva rilasciato un tool dedicato, compatibile con diversi exchange, in modo che venisse meno la centralizzazione anche nelle dichiarazioni delle proprie riserve. 

KuCoin e il suo rapporto sui tifosi di calcio investitori di criptovalute

E se da un lato c’è panico generale, dall’altro c’è anche molto entusiasmo soprattutto per quegli utenti-investitori crypto che amano anche il calcio, in vista della Coppa del Mondo FIFA 2022

A tal proposito, l’exchange KuCoin ha pubblicato un rapporto “When Crypto Meets Football”, per descrivere come gli investitori in criptovalute sono anche amanti degli sport, soprattutto del calcio, e come agiranno sotto un’ottica crypto e Web3. 

“L’entusiasmo per il calcio aumenta con la #FIFAWorldCup dietro l’angolo! Leggete i nuovi approfondimenti di “When Crypto Meets Football” di KuCoin Research.”

In generale, il rapporto si basa su sondaggi condotti tra 20.180 investitori in criptovalute tra gennaio e settembre del 2022 e 8.022 utenti nelle comunità KuCoin nel novembre del 2022. 

I punti salienti del sondaggio rivelano i seguenti punti:

  • Il 70% degli investitori in criptovalute segue la Coppa del Mondo FIFA 2022;
  • Il 48% degli appassionati di calcio tra questi investitori in criptovalute è interessato a scambiare token di tifosi per le squadre sportive durante la prossima Coppa del Mondo FIFA;
  • Il 35% degli appassionati di calcio tra gli investitori in criptovalute ha scambiato NFT negli ultimi 6 mesi e il 42% di loro è interessato a investire in NFT sportivi.

La collaborazione con Polygon e aziende Web3 per “Shoot to Win Goal”

KuCoin ha inoltre annunciato che sta collaborando con Polygon e altre aziende Web3 come WinGoal e YGG SEA per lanciare “Shoot to Win Goal”, un evento di 4 giorni che mira a mettere in evidenza l’intersezione tra crypto e calcio. 

Nello specifico, WinGoal è una DApp F2P per la Coppa del Mondo che permette di guadagnare e vincere di più, e YGG SEA è la prima subDAO di Yield Guild Games. 

L’evento prevede tre turni di gioco, dal 17 al 20 novembre 2022, e i partecipanti potranno ricevere diversi premi , tra cui un montepremi da 1 milione di dollari. 

Non solo, gli utenti potranno mintare i loro primi NFT, guadagnare BTC e altri token gratuitamente, vincere premi in swag e merchandise, come maglie, scarpe o tacchetti da calcio, iPhone, NFT, come CryptoPunk, Mutant Ape Yacht Club e Doodles, oltre a biglietti per i Mondiali in Qatar.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.