HomeCriptovaluteLe iniziative di Bitstamp nel settore crypto prosperano nel contesto del MiCA

Le iniziative di Bitstamp nel settore crypto prosperano nel contesto del MiCA

In un momento cruciale per il settore delle crypto, Bitstamp, uno dei più longevi exchange, sta stringendo partnership con le principali banche europee, in linea con il MiCa e sfruttando il clima normativo favorevole della regione.

Bitstamp corteggia le banche europee seguendo le indicazione del MiCa aumentando la fiducia dell’UE nelle crypto

Nel panorama in continua evoluzione delle criptovalute, Bitstamp, il più longevo exchange di criptovalute, sta facendo passi da gigante nel mercato europeo. 

Questo articolo analizza come Bitstamp stia discutendo con tre grandi banche europee per facilitare la fornitura di servizi di criptovaluta, a dimostrazione di un notevole contrasto con l’ambiente normativo che le imprese di criptovalute devono affrontare negli Stati Uniti.

L’impegno di Bitstamp con queste banche europee è un chiaro indicatore del fatto che il quadro normativo dell’Unione Europea, noto come Markets in Crypto Assets (MiCA), sta promuovendo un ambiente in cui le istituzioni finanziarie tradizionali stanno diventando più a loro agio con gli asset digitali. 

Ciò è in netto contrasto con gli Stati Uniti, dove le restrizioni normative hanno reso molte aziende tradizionali diffidenti nell’avventurarsi nel mondo delle criptovalute.

Il recente interesse di Bitstamp da parte delle banche europee può essere attribuito alla sua offerta Bitstamp-as-a-service, un pacchetto di licenze e tecnologie white-label progettato per consentire alle banche e alle società fintech di offrire servizi di trading di criptovalute. 

Robert Zagotta, Global Chief Commercial Officer di Bitstamp e CEO della sua divisione statunitense, ha rivelato che sono in corso discussioni avanzate con tre rinomate banche europee, con annunci previsti intorno al primo trimestre del prossimo anno. 

Anche se le banche coinvolte non sono state rese note, il loro interesse a collaborare con Bitstamp sottolinea la crescente domanda di servizi di criptovaluta in Europa.

Le sfide normative degli Stati Uniti nel settore

In netto contrasto con la posizione ricettiva dell’Europa, gli Stati Uniti stanno assistendo a una stretta sull’industria delle criptovalute con l’intensificarsi degli sforzi da parte delle autorità di regolamentazione

Zagotta ha evidenziato la sconcertante tendenza di alcune grandi aziende statunitensi regolamentate a trasferire le proprie operazioni di criptovaluta in giurisdizioni più ospitali come Singapore. Questa divergenza di approcci normativi induce le istituzioni finanziarie tradizionali a valutare attentamente le proprie opzioni.

Le istituzioni europee abbracciano il mondo crypto 

In tutta Europa, le istituzioni finanziarie tradizionali stanno abbracciando attivamente il mondo delle criptovalute. Importanti operatori come Deutsche Bank e HSBC sono balzati agli onori della cronaca per la loro collaborazione con entità legate alle criptovalute e per la formulazione di strategie volte a sfruttare il potenziale degli asset digitali. 

L’approccio meticoloso di Bitstamp alla regolamentazione e alla governance l’ha posizionata favorevolmente nel mercato europeo, soprattutto sulla scia delle sfide normative affrontate da giganti del settore come Binance e del collasso di FTX.

L’impegno di Bitstamp per la conformità normativa e la governance ha dato risultati tangibili. Nella prima metà del 2023, l’exchange ha accolto circa il 36% in più di società rispetto alla seconda metà del 2022. 

Questa crescita può essere attribuita in parte al vuoto creato dallo scioglimento di FTX a novembre, che ha portato alla ridistribuzione della quota di mercato a piattaforme più solide come Bitstamp.

Nonostante la sua crescita, l’industria delle criptovalute è sempre consapevole dei rischi posti da interruzioni impreviste. 

Zagotta ha espresso preoccupazione per il potenziale impatto di un attore importante come Binance che si trova ad affrontare sfide normative. Ha sottolineato l’importanza di mantenere condizioni di parità tra tutti i partecipanti al settore, evidenziando la necessità di stabilità e di una governance responsabile.

Conclusioni

Le discussioni in corso tra Bitstamp e le banche europee rappresentano un significativo passo avanti per il settore delle criptovalute in Europa.

Il contesto normativo, sostenuto dal MiCA, sta promuovendo la fiducia delle istituzioni finanziarie tradizionali nell’utilizzo degli asset digitali. Ciò è in netto contrasto con gli Stati Uniti, dove le pressioni normative stanno allontanando alcune aziende. 

L’approccio meticoloso di Bitstamp alla conformità e alla governance la posiziona favorevolmente per una crescita sostenuta nel mercato europeo, mentre il più ampio settore delle criptovalute rimane vigile sul mantenimento della stabilità e dell’equilibrio normativo.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS