Dash: oltre 10mila nuovi crypto ATM in Messico
Dash: oltre 10mila nuovi crypto ATM in Messico
Criptovalute

Dash: oltre 10mila nuovi crypto ATM in Messico

By Amelia Tomasicchio - 29 Gen 2020

Chevron down

Oltre 10mila nuovi crypto ATM ora in Messico hanno iniziato a supportare Dash grazie ad una partnership tra Tauros e Dash Pay.

Secondo un post pubblicato su Twitter proprio su Dash Pay, questa nuova partnership permetterà di acquistare Dash direttamente usando i peso messicani.

Dash Pay ha da poco compiuto sei anni, quindi questa partnership in Messico è sicuramente stato un ottimo modo per festeggiare l’avvenimento.

Per l’occasione, il CEO di Dash Core CEO, Ryan Taylor, ha dichiarato:

“L’infrastruttura dei bancomat Bitcoin può continuare a far crescere la nostra strategia di rimesse Latam (Latin-America) e contribuire ad espandere il nostro servizio per i pagamenti in Messico, anche tra gli “unbanked”. Si tratta di un altro grande partner per Dash”.

Sempre in Messico, qualche giorno fa, l’exchange Isatech ha dichiarato di voler acquistare il jet presidenziale per la cifra di 138 milioni di dollari, pagando in token Amero (AMX) e con un terreno nello Stato della Bassa California del Sud del valore di 8 milioni di dollari.

Non è certo una novità quella per cui Dash sia molto diffusa come crypto in America Latina. Ricordiamo, infatti, i record di vendite segnati in Venezuela su LocalBitcoins, dove tra l’altro addirittura anche la famosa catena di fast food KFC ha iniziato ad accettare Dash come metodo di pagamento.

Probabilmente, infatti, anche a causa dei problemi di inflazione del peso venezuelano, Dash è diventata la crypto preferita in questi territori, come anche in Argentina, grazie alla sua caratteristica di tutela della privacy, a differenza di altre crypto come bitcoin (BTC) che invece sono solo pseudoanonime.

Tra l’altro, di recente Dash ha lanciato la piattaforma su Evonet e durante il 2019 il numero di transazioni è cresciuto del 178%.

Per Dash questo 2020 sembra iniziato bene anche dal punto di vista del valore di mercato: da inizio anno la crypto ha vissuto un forte aumento di prezzo, passando dai 41 dollari del 1 gennaio, agli attuali 116 dollari.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.