Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Bitcoin: continua il pull back dei prezzi
Bitcoin: continua il pull back dei prezzi
Trading

Bitcoin: continua il pull back dei prezzi

By Federico Izzi - 19 Mar 2020

Chevron down

Bitcoin con un pull back dei prezzi, torna a superare oggi la soglia dei 5.600 dollari, livello più alto degli ultimi 5 giorni, guadagnando l’8% su base giornaliera. 

Tiene il passo anche Ethereum (ETH), riconquistando 125 dollari con un rialzo dell’8%, mentre resta un po’ indietro Ripple (XRP) con una salita del +3,5%.

Tra le big si fanno notare per i rialzi la coppia composta da Tezos (XTZ) e Chainlink (LINK), entrambe in salita del 15%.

Tra le migliori di giornata, sul gradino più alto del podio c’è Steem (STEEM) che vola oltre il 150% su base giornaliera, salendo fino alla 40° posizione. Steem sconta il fork atteso nei prossimi giorni, che porta la blockchain a tornare indipendente da Justin Sun.

Fa molto bene anche Enjin Coin (ENJ) in salita di oltre il 50%.

DASH 20200319

Tra le altcoin principali anche oggi Dash (DASH) mette a segno un rialzo del 27%, portandosi dietro anche le altre due privacy coin, ZCash (ZEC) + 17% e Monero (XMR) +8%.

Sono segni che tentano di riportare la fiducia dopo la batosta di mercoledì 11 marzo che ha riportato a terra tutte le quotazioni.

Il rallentamento dei ribassi di Bitcoin e di tutte le principali altcoin coincide con i primi segnali di tenuta dei supporti e una possibile inversione del trend di breve periodo. È un movimento in controtendenza rispetto ai mercati azionari che continuano a segnare giornate al ribasso. Si registrano in questo scenario i primi segnali di rottura della correlazione che ha caratterizzato l’andamento al ribasso di Bitcoin e del mercato stock.

Su base settimanale torna a rivedersi qualche segno positivo, seppure segnato dalle performance dei giorni scorsi. Tra i segni verdi ci sono Litecoin (LTC), che guadagna il 4%, seguita da Bitcoin Cash (BCH) con la stessa intensità, e Stellar (XLM), anch’essa che sale del 4%, a differenza di Ripple che si base settimanale continua a dare un segnale negativo con un ribasso che si spinge oltre il 3%. 

Sempre su base settimanale, Ethereum, Tezos, insieme a Chainlink continuano ad essere precedute da un segno negativo a doppia cifra con ribassi di oltre il 10%.

I volumi sono in leggero incremento e risalgono sopra i 100 miliardi di dollari giornalieri. Continuano ad essere molto tonici gli scambi su Bitcoin che rimangono oltre 1,5 miliardi di scambi giornalieri, nella media già elevata dell’ultima settimana.

 

coin360 20200319
Fonte: COIN360.com

Il rialzo di Bitcoin oggi riporta il market cap a 100 miliardi di dollari mentre la capitalizzazione totale torna a 155 miliardi di dollari. 

La dominance del Bitcoin è invariata sopra il 64%. Recupera la soglia dell’8,5% Ethereum grazie al rialzo di oggi, mentre resta invariata XRP al 4,2%.

BTC 20200319
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) in pull back

Dopo l’affondo accusato il 16 marzo, con il test del doppio minimo a 4.400 dollari, continua il pull back con prezzi che in queste ultime ore si spingono, per pochi minuti, sopra la soglia dei 5.700 dollari, livello più alto degli ultimi 5 giorni e che vede vicina la resistenza di breve periodo dei 5.900 dollari, che nel corso del fine settimana nel pieno dell’affondo ribassista ha due volte respinto ogni rimbalzo. 

I 5.900 rimangono livello di resistenza da monitorare anche nelle prossime ore. Pericoloso un ritorno sotto i 5.200-5.000 dollari.

ETH 20200319
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Torna a salire anche Ethereum con prezzi sopra i 125 dollari, livello tecnico rimasto sempre cruciale anche negli ultimi mesi e che corrisponde con il minimo registrato nel dicembre 2019. 

Una rottura dei 125 dollari proietterebbe in prima istanza i prezzi a 135 dollari, massimi relativi del pullback registrato dopo l’affondo di venerdì 13 marzo che ha spinto per la prima volta i prezzi sotto i 100 dollari, rivedendo i 90 dollari che ETH aveva registrato a dicembre 2018.

Per Ethereum è necessario riconquistare il prima possibile i 135-140 dollari per dare un segnale di inizio consolidamento e ricostruire la struttura rialzista realizzata nei primi mesi del 2020 e che è stata spazzata via dai recenti ribassi. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.