Cardano: il prezzo di ADA mette il turbo
Cardano: il prezzo di ADA mette il turbo
Trading

Cardano: il prezzo di ADA mette il turbo

By Federico Izzi - 29 Mag 2020

Chevron down

Oggi prevalgono i segni verdi per il 75% delle criptovalute e tra di loro si fa notare il prezzo di Cardano (ADA) che mette il turbo. 

Come al solito, è Bitcoin a segnare il passo che, con i rialzi delle ultime ore snobba la bocciatura di Goldman Sachs avvenuta durante un incontro con gli investitori di qualche giorno fa e si riporta oltre i 9.600 dollari, andando ad annullare tutto il movimento debole che si è registrato la scorsa settimana.

Fonte: COIN360.com

Anche tra le altcoin torna a farsi rivedere Ethereum che mette il turbo spingendosi sopra i precedenti livelli di resistenza di maggio. 

A poche ore dalla chiusura del mese prevalgono i saldi settimanali e mensili in positivo. 

I rialzi delle ultime ore si riflettono anche su Ripple che, con una salita di circa il 2%, riconquista i 20 centesimi di dollaro persi la scorsa settimana. Timidamente, anche se con una differenza di una manciata di milioni di dollari, Ripple riconquista la terza posizione in classifica dove è in corso un testa a testa con Tether (USDT). 

ADA 20200529

Tra le altcoin spicca il balzo in alto del prezzo di Cardano (ADA) che vola di circa il 20%, scavalca Chainlink e si conquista l’11* posizione con  1,6 miliardi di dollari di capitalizzazione. Cardano rivede 0,06 dollari, livelli massimi di febbraio, il più alto che non registrava da luglio 2019.

Cardano beneficia degli annunci fatti ieri dal CEO di IOHK che ha rivelato pubblicamente la roadmap che porterà nelle prossime settimane all’aggiornamento Shelley, aggiornamento della blockchain di Cardano che se dovesse confermare le implementazioni previste nei prossimi giorni, porterà ad un fork atteso per il prossimo 30 giugno

Tra le migliori di giornata spicca anche Blockstack (STX) che fa poco meglio di Cardano salendo del 21%. 

Dopo i forti rialzi degli ultimi giorni oggi prevalgono le prese di beneficio per Enjin Coin (ENJ) che scende del 7%. 

Rallenta la discesa delle ultime ore Theta (THETA) che con un -2,7% tenta di consolidare il prezzo sopra i 25 centesimi di dollaro. Negli ultimi giorni Theta ha visto forti escursioni al rialzo e al ribasso e ora prova a drenare la volatilità. 

Theta, insieme al token Theta Fuel, registra tra i migliori rialzi anche su base mensile. Theta, infatti, guadagna il 200%, mentre TFuel guadagna il 400% dalla fine di aprile.

Il rialzo delle ultime ore è sostenuto anche dai volumi totali che salgono nuovamente sopra i 105 miliardi di dollari. Bitcoin nelle ultime 24 ore registra il picco dell’ultima settimana con oltre 2,5 miliardi di scambi in controvalore in dollari. 

Il market cap con l’andamento positivo si riporta oltre i 265 miliardi di dollari, il livello più alto che non si registrava dal 20 maggio. 

Bitcoin si riporta sopra i 175 miliardi di dollari riconquistando terreno e raggiungendo di nuovo il 66% della dominance. Il rialzo da parte della capitalizzazione è in realtà merito delle altcoin che con oltre i 90 miliardi di capitalizzazione registrano il picco più alto dall’inizio dello scorso marzo. Pertanto sono le altcoin con i rialzi delle ultime ore a farsi notare, anche se BTC mantiene a anzi aumenta la sua dominance. 

Anche Ethereum guadagna come dominance portandosi al 9,3% il livello più alto dall’inizio di maggio mentre invece soffre Ripple che scende al 3,3% nonostante il rialzo di oggi dell’1,7% su base giornaliera.

BTC 20200529
Grafico Bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Il rimbalzo dal supporto dinamico della neckline inferiore del canale rialzista iniziato dai minimi di marzo, riporta decisamente all’interno del canale rialzista i prezzi con Bitcoin che in queste ore si trova a fronteggiare con la trendline ribassista che unisce i massimi decrescenti dall’inizio di maggio. 

Una rottura sopra i 9.650 dollari nel weekend darebbe un buon segnale rialzista ed aprirebbe ambizioni per andare a testare i massimi di inizio maggio in area 9.910 dollari. 

Per Bitcoin nubi preoccupanti di breve periodo arriverebbero solamente con il ritorno dei prezzi sotto i 9.050 dollari che coincidono con la trendline rialzista che unisce i minimi degli ultimi due mesi.

ETH 20200529
Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

Ethereum, con il balzo in alto di queste ultime ore, si riporta sopra i 215 dollari e va ad attaccare i massimi del 30 di aprile in area 225 dollari, livello che coincide anche con la trendline rialzista che unisce i minimi superiori dalla metà di marzo e che in queste ore è un livello di resistenza dinamica che in caso di ulteriore spinta in alto riporterebbe i prezzi nel canale rialzista che oramai sembra essere compromesso dopo la debolezza che ha pesato su Ethereum per gran parte della seconda metà di maggio. 

Per ETH un rialzo confermato sopra i 225 dollari nel corso del weekend aprirebbe spazi per andare ad attaccare i massimi relativi di inizio marzo in area 255 dollari. 

Una rottura dei minimi del supporto dinamico dei 205 dollari che è stata un’area di equilibrio per gran parte della settimana che si avvia a concludersi, potrebbe aprire spazi al ribasso per il test del supporto statico in area 195 dollari. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.