banner
Bitcoin gratis? Ecco come
Bitcoin gratis? Ecco come
Bitcoin

Bitcoin gratis? Ecco come

By Alfredo de Candia - 7 Gen 2021

Chevron down

Nel corso del tempo si sono venute a creare delle piattaforme e sistemi che non solo permettono di recuperare gratis dei satoshi, ovvero piccole frazioni di Bitcoin, ma anche crypto o meglio frazioni di crypto, nella maniera più diversa e con strumenti nuovi e prima impensabili.

Bitcoin gratis con i faucet

I faucet, dall’inglese “rubinetti”, sono delle semplici piattaforme in cui l’utente può recuperare satoshi o frazioni di altre crypto, completando diverse operazioni come vedere una pubblicità, risolvere un captcha o rispondere a dei questionari. Dei task semplici che si possono ripetere ogni tot di ora.

Tra le piattaforme citate, ossia Freebitco.in, attiva da oltre 7 anni ormai, abbiamo una funzione interessante, ossia quella che prende il nome di Earn BTC.

Una volta che si raggiunge la soglia dei 30mila satoshi si inizia a ricevere un interesse del 4,08%, che è un interesse composto, quindi ogni giorno il nostro saldo aumenterà e lo stesso andrà a concorrere per l’interesse. Questo è sicuramente il sistema più remunerativo a bassa difficoltà che troviamo in giro, da fare invidia ai migliori yield farming della finanza decentralizzata (DeFi).

Applicazioni per mobile

Se i faucet non sono quello che cerchiamo, ma vogliamo avere qualcosa di portatile, possibilmente sul nostro smartphone, troviamo diverse applicazioni.

Solitamente per avere delle frazioni di bitcoin gratis si devono eseguire le stesse operazioni che troviamo sui faucet, ossia completare dei task oppure partecipare ad eventi online.

Tra le applicazione di questo genere possiamo trovare per esempio StormX, in cui possiamo completare vari task e fare il prelievo in una delle diverse crypto disponibili tra cui BTC. Il minimo per fare il prelievo in questo caso è 0,80 dollari.

Altra applicazione interessante è quella di CCTip che offre 3 semplici pulsanti in cui partecipare alla pool, giornaliera, e settimanale. In più vi è un’estrazione di token compresi BTC ed ETH e cosa da non dimenticare, ha anche uno swap interno per scambiare le crypto acquisite.

BOT

Con l’evolversi della tecnologia, le piattaforme si sono evolute ed in questo caso vediamo che i social network si sono adattati ed evoluti. 

In particolare, Telegram ha dato largo spazio a bot, programmi definiti con dei comandi prestabiliti, che permettono di rilasciare token e crypto in maniera automatica o con dei semplici task.

Per esempio troviamo dei classici faucet legati a vari progetti, visto che sono semplici da creare su Telegram. Inoltre ci sono anche bot più complessi e con molte funzioni, come il bot di Zeeves, che tra le altre funzioni permette di gestire il wallet della blockchain di Zilliqa (ZIL) e comprare questa ed altre crypto.

Aggiungiamo che CCTip permette di collegare il proprio account Telegram ed in questo modo recuperare eventuali crypto e token che ci erano state mandate in qualche modo, come ad esempio delle tip.

TIP

Le tip, o mance, sono anch’esse una forma per recuperare crypto e token di vario genere, e si prestano bene ad essere inserite nei social network.

Per esempio su Reddit e Twitter si può disporre di un classico pulsante messo a disposizione da Brave, il noto browser, permettendo all’utente di recuperare mance per i propri post e commenti.

Basterà semplicemente collegare i propri account social alla piattaforma per iniziare a recuperare BAT che poi potremo convertire semplicemente per bitcoin o per altre crypto.

Inoltre esistono anche delle vere e proprie piattaforme che hanno puntato su questo tipo di remunerazione come ad esempio read.cash, che sfrutta la blockchain di Bitcoin Cash (BCH).

I giochi

Ebbene anche tramite giochi a tema crypto è possibile recuperare qualche satoshi o crypto, e qui si apre un vero mondo perché di giochi ne troviamo a bizzeffe, alcuni semplici come Crypto Treasures, ed altri più complessi come possono essere Gods Unchained o LiteBringer.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.