Mastercard inizia a lavorare con Binance
Mastercard inizia a lavorare con Binance
Criptovalute

Mastercard inizia a lavorare con Binance

By Marco Cavicchioli - 24 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Ieri il CEO di Mastercard, Michael Miebach, ha rivelato sul suo profilo Linkedin personale che la società sta lavorando con Binance per consentire gli acquisti in oltre 90 milioni di negozi. 

Mastercard in realtà lavora già da tempo nel settore crypto per consentire l’utilizzo della sua rete per i pagamenti in fiat ai possessori di criptovalute, ma un’integrazione con il principale exchange crypto del mondo rappresenterebbe comunque un grosso passo in avanti. 

La nuova partnership tra Binance e Mastercard

Miebach, nell’annuncio di ieri, scrive che è possibile sbloccare tutto il potenziale della tecnologia blockchain rendendo più facili da usare le criptovalute. Uno dei modi per farlo è proprio quello di portare le criptovalute negli acquisti quotidiani. 

Questo è lo scopo della loro collaborazione con Binance, ovvero consentire ai possessori di criptovalute di utilizzarle per effettuare acquisti in oltre 90 milioni di negozi in giro per il mondo che accettano Mastercard. 

Il progetto partirà in Argentina, dove l’inflazione della valuta nazionale è al 71% visto che il peso (ARS) è in caduta libera ormai da tempo immemore. 

Negli ultimi 12 mesi ARS ha perso quasi un terzo del proprio valore nei confronti del dollaro, tanto che, ad esempio, 1 BTC in questo momento vale circa 2,9 milioni di ARS, ovvero solo il 37% in meno rispetto a 12 mesi fa. 

Nel corso degli anni la caduta libera del peso argentino è ancora più evidente, visto che rispetto a 4 anni fa ha perso tre quarti del proprio valore rispetto al dollaro. Nel medesimo periodo, Bitcoin è cresciuto del 114% rispetto al dollaro, e di uno stratosferico 1.350% rispetto al peso. 

crypto pagamenti adozione
La nuova partnership renderà l’accesso al mondo delle criptovalute ancora più semplice

La sfida tra VISA e Mastercard nel mondo delle criptovalute

Anche la rivale storica di Mastercard, ovvero VISA, sta facendo passi in avanti per quanto riguarda l’adozione delle criptovalute

Infatti, di recente ha annunciato il lancio in Brasile di una nuova carta prepagata in Bitcoin con cashback in BTC. 

Si tratta della cosiddetta Ripio Card, creata dal broker di criptovalute brasiliano Ripio in collaborazione con Visa.

È un’iniziativa del broker brasiliano, ma autorizzata da VISA. La carta prepagata custodirà le criptovalute che verranno convertite in fiat da Ripio solo al momento del pagamento. La cosa più interessante, però, è che Ripio inizialmente concederà agli utilizzatori della carta un cashback del 5% in BTC. 

Il cashback in Bitcoin potrebbe essere la nuova frontiera per il successo dei nuovi metodi di pagamento. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.