Robinhood aggiunge MATIC alla sua offerta crypto
Robinhood aggiunge MATIC alla sua offerta crypto
Altcoin

Robinhood aggiunge MATIC alla sua offerta crypto

By Vincenzo Cacioppoli - 1 Set 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Robinhood ha annunciato che ora sarà possibile inviare e ricevere MATIC sulla rete Polygon, oltre che su quella di Ethereum.

Robinhood amplia il proprio basket crypto con MATIC

Con un annuncio via Twitter sul suo profilo ufficiale, Robinhood annuncia che sarà possibile per gli utenti ricevere ed inviare MATIC sulla rete Polygon. Presto, secondo il tweet della società, sarà possibile fare la stessa cosa anche con altre criptovalute.

Si tratta di un nuovo importante traguardo per MATIC, che il 13 agosto ha superato nuovamente la valutazione di 1 dollaro, per poi ripiegare a $0,83. Il 7 luglio, sempre su Twitter, Polygon aveva annunciato la collaborazione con l’app Robinhood.

La notizia aveva subito provocato una reazione positiva sul titolo, che aveva portato in pochi giorni il titolo da un minimo da $0,64 a $0,94.

Il co-fondatore di MATIC, Mihailo Bjelic, sempre su Twitter, aveva dato l’annuncio sostenendo che questo sarebbe stato un primo passo verso la costruzione di un’infrastruttura per l’adozione di massa di Polygon ed Ethereum.

In cosa consiste il progetto Polygon

Polygon è un layer 2 di Ethereum, e finora è una delle soluzioni di scalabilità della rete principale più utilizzate. L’algoritmo di consenso della rete è basato sul modello Proof of Stake e gli sviluppatori possono realizzare dApp più economiche e scalabili, compatibili, ovviamente, con l’EVM. 

Fondata nel 2017 da tre indiani, Jaynti Kanani, Sandeep Nailwal e Anurag Arjun, ha come principale obiettivo quello di rendere Ethereum più scalabile ed economica.

Nel 2021 il progetto “Matic” cambia nome in “Polygon”, lasciando invariato il nome del token, come ETH per Ethereum, e passa da semplice blockchain layer 2 ad un vero e proprio framework per sviluppare dApp scalabili. 

Polygon è diventato presto un punto di riferimento per il promettente mercato degli NFT, facendo concorrenza sia ad Ethereum che a Solana.

I social network scelgono Polygon per il supporto degli NFT

I principali social hanno deciso di sfruttare le potenzialità della rete. Come Meta, che a luglio ha annunciato di aver iniziato la propria sperimentazione nel mercato degli NFT supportando, oltre ad Ethereum, proprio la blockchain Polygon.

La notizia è stata annunciata anche dal CEO di Polygon, Ryan Wyatt, secondo il quale esisterebbe già un accordo siglato per diventare la rete ufficiale per il supporto dei Non-Fungible Token all’interno di Facebook ed Instagram. 

La storia di una delle app di investimenti più usate al mondo

Robinhood è un’app per fare investimenti, sia sui mercati finanziari tradizionali che sulle criptovalute. È un’app diffusissima tra le comunità indipendenti di investitori, come quella di Reddit, diventata celebre con l’operazione dello scorso anno sul titolo GameStop. 

La vicenda fu oggetto di una vera e propria battaglia, per una settimana, tra hedge fund che scommettevano al ribasso e la comunità di trader indipendenti che scommettevano sul suo rialzo. 

Il caso è costato a Robinhood un’accusa per manipolazione di mercato, perché ad un certo punto aveva deciso di bloccare il trading sul titolo.

Robinhood è diffusissima negli Stati Uniti, soprattutto tra i giovani, per la sua caratteristica di non usare intermediari e di non far pagare commissioni per il trading.

Ad agosto di quest’anno, Robinhood ha annunciato la riduzione del 23% del personale, per le avverse condizioni di mercato, dopo che a gennaio aveva già ridotto del 9% la sua forza lavoro.

In questi mesi Robinhood sembra sempre più dedita al mercato delle criptovalute come certifica l’annuncio di una nuova partnership con Polygon, a cui molto presto seguiranno altri accordi con aziende crypto, come annunciato dalla società.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.