HomeCriptovaluteCrypto influencer raccoglie 1,5 milioni di dollari dalla propria community promettendo nulla...

Crypto influencer raccoglie 1,5 milioni di dollari dalla propria community promettendo nulla in cambio

Il mondo delle criptovalute sembra stupirci ogni giorno con vicende fuori dall’ordinario: in questi giorni il crypto influencer Pauly0x ha raccolto quasi 1,5 milioni di dollari dalla propria community promettendo letteralmente nulla in cambio.

Strano ma vero, non ci sono elementi che fanno pensare ad una “pensata di marketing” da parte dell’influencer: dal proprio indirizzo sono presenti decine di migliaia di transazioni confermate dai suoi follower su Twitter.

Tutti i dettagli di seguito.

Il crypto influencer Pauly0x raccoglie 1,5 milioni di dollari dal dominio crypto “yougetnothing.eth”

PaulyOx, fondatore di “NotLarvaLabs” e noto crypto influencers con un seguito da 85 mila followers su Twitter, in questi giorni è stato il protagonista di una storia surreale.

Il soggetto, famoso negli ambienti crypto per aver “shillato” la crypto PEPE appena due giorni dopo il deploy del token, circa una settimana fa ha acquistato il dominio crypto “yougetnothing.eth”.

Successivamente ha invitato la propria community ad inviargli ETH ed altre criptovalute, promettendo letteralmente nulla in cambio (NOTHING).

In appena 4 minuti all’indirizzo sono stati inviati circa 70 dollari in ETH, ed appena dopo due giorni ecco il boom: il wallet contava oltre 1 milione di dollari di bilancio.

Non è ancora chiaro il perché di tutto questo successo: probabilmente in molti si aspettano una sorta di reward stile airdrop da parte di Pauly0x mentre altri utenti semplicemente hanno ringraziato l’individuo con un omaggio.

Infatti, il crypto influencers ha fatto guadagnare una marea di soldi alla propria community (perlomeno a chi ha seguito le sue indicazioni) grazie alla crescita immensa del prezzo di PEPE a partire da metà aprile.

D’altro canto il semplice rispetto ed ammirazione non posso giustificare un ammontare così grande di donazioni. 

È probabile che molti dei suoi followers abbiano pensato che inviando ETH all’indirizzo “yougetnothing.eth” avrebbero ricevuto in regalo un nuovo token chiamato NOTHING.

Ciò può esser dedotto da alcuni tweet provocatori di Pauly0x in cui si fa riferimento a dei presunti snapshot, tipici del mondo delle ricompense da airdrop.

L’intreccio di parole sulla parola “NOTHING” sta facendo impazzire i degens del mondo crypto, che ancora non riescono a comprendere se inviando fondi all’indirizzo in questione non riceveranno nulla o effettivamente riceveranno un token dal nome “nulla”.

La simpatica idea del crypto influencers ha continuato ad attirare l’attenzione quando lo stesso ha aperto delle live su Twitter denominate “NOTHING” in cui semplicemente non si diceva e non si faceva niente: il silenzio più totale.

Infine, poche ore fa ecco un’altra azione in stile strizzacervelli di pauly0x che ha pubblicato l’indirizzo del sito web yougetnothing.com, in cui è presente un bottone “claim” e l’ammontare del controvalore degli asset detenuti nel suo wallet.

La frecciatina a Ben Armstrong aka Bitboy

La questione del dominio “yougetnothin.eth” e della richiesta di fondi da parte del crypto influencer pauly0x potrebbe rivelarsi semplicemente una presa in giro nei confronti di Ben Armostrong, in arte Bitboy.

Infatti, Bitboy, Twitter influencers con 1 milione di seguaci, recentemente ha fatto scandalo per aver raccolto oltre 20 milioni di dollari per finanziare i progetti di 3 memecoin.

In particolare Armstrong si è fatto inviare denaro dalla community attraverso il dominio crypto “ben.eth” da cui si è poi successivamente staccato prendendo immediatamente le distanze. Il dominio appartiene, infatti, ad un altro individuo che avrebbe lavorato insieme a Bitboy per sviluppare due memecoin e un DEX.

La questione è stata presa in malo modo da molti utenti che hanno insultato l’influecers definendolo uno scammer.

Risulta quantomeno ridicolo il fatto che fino a pochi giorni egli stesso gridava a gran voce invitando i suoi followers a finanziare il dominio “ben.eth” e pochi giorni dopo ha fatto dietrofront ritirandosi da ogni tipo di collaborazione.

In questo senso Pauly0x potrebbe aver inteso in maniera scherzosa il suo rompicapo riguardante il dominio “yougetnothing.eth” facendo intendere che chi invierà crypto all’indirizzo non riceverà proprio nulla  nel vero senso della parola, proprio come ha fatto Ben Armstrong.

La questione rimane ancora molto complessa da analizzare: se solo fosse uno scherzo e una frecciatina a Bitboy, perché illudere il proprio pubblico di presunti snapshot o siti web dove fare il claim di un airdrop?

Potrebbe semplicemente trattarsi di un mega troll, da cui però l’influencer ha guadagnato una cifra considerevole di denaro.

In particolare nell’indirizzo “yougetnothing.eth” sono presenti al momento 781.3 ETH ed altri token come USDT e PEPE, per un controvalore totale di 1,47 milioni di dollari.
Scherzo o non scherzo, il soggetto da questa storia ci ha guadagnato una fortuna milionaria.

Vedremo prossimamente se le autorità di vigilanza dei mercati e dei crimini legati ad attività finanziarie interverranno in questo contesto emettendo delle sanzioni per pauly0x e per Bitboy.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS