HomeNFTGamingCrypto e giochi su blockchain: che cos’è e come funziona l’infrastruttura Web3...

Crypto e giochi su blockchain: che cos’è e come funziona l’infrastruttura Web3 di Immutable?

Immutable è una piattaforma di sviluppo web3 nata nel 2018, incentrata sulla creazione di soluzioni semplici ed efficaci per sostenere la crescita del settore gaming crypto.

Composta da due prodotti principali, Immutable X e Immutable zkEVM, questa infrastruttura mira a diventare la casa dei giochi su blockchain, offrendo tariffe di commissioni basse ed un alto throughput delle operazioni agli utenti e un framework di progettazione facilitato agli sviluppatori.

Al centro di questo ecosistema, orbita il token di governance decentralizzato IMX.

Approfondiamo il progetto nei dettagli di seguito.

Che cos’è la piattaforma Web3 Immutable e come rivoluziona il mondo del gaming con le crypto?

Immutable è una piattaforma di gioco web3 con sede a Sydney, focalizzata sul tentativo dare maggiore potere ai giocatori digitali attraverso l’uso della blockchain e delle crypto.

Nata nel 2018 grazie ad un’invenzione dei fratelli James e Robbie Ferguson e di Alex Connolly, si è rapidamente affermata come una delle infrastrutture più performanti dell’industria, supportando lo sviluppo di numerosi progetti di successo tra cui Illuvium, Gods Unchained, Metalcore, Shardbound, Wagmi, Kiraverse, Blocklords, PlanetQuest e molti altri ancora.

Immutable si presenta al pubblico come la “casa dei giochi web3”, offrendo a sviluppatori e studi di gioco una potente suite di prodotti, capaci di risolvere alcuni dei limiti tecnici che rallentano l’espansione della tecnologia blockchain e allo stesso tempo i grado di portare la proprietà digitale dei giochi nel mondo crypto.

La società è  finanziata e sostenuta da importanti fondi VC e investitori all’avanguardia come Bitkraft Ventures, King River Capital, AirTree, Temasek, Coinbase e altri. 

Da un punto di vista più tecnico,la piattaforma web3 di Immutable fornisce al pubblico 2 soluzioni di i ridimensionamento layer-2 che offrono decentralizzazione e privacy, e chiavi APIs per gli operatori che desiderano utilizzare tools interni e costruire il proprio gioco crittografico. 

Inoltre, i costruttori possono contare su diverse guide pratiche per lo sviluppo di dapp,  supporto live per le loro comunità e accesso all’ampio ecosistema di gioco di Immutable.

Le reti di Immutable in particolare sono progettate per la facilità d’uso consentono agli sviluppatori di lanciare i propri giochi più velocemente senza compromettere né la sicurezza né l’esperienza di gioco. 

Appoggiandosi alla blockchain di Ethereum ereditando la sicurezza, e sfruttando allo stesso tempo un’architettura più semplificata, Immutable X e Immutable ZkEVM possono essere utilizzate pagando commissioni irrisorie e con tempi di esecuzione molto rapidi.

Questo risolve il problema principale di Ethereum, ovvero risultare una rete troppo pesante e poco efficiente per ospitare esperienze di gioco nel mondo crypto, rendendo possibile il trading di NFT a basso costo, il trading ad alta frequenza e le transazioni in-game.

In tutto ciò c’è da ricordare che Immutable gode anche del cosiddetto “network effects” di Ethereum, dove vivono le maggiori applicazioni decentralizzate di successo e dove c’è maggiore attrazione per i prodotti web3 emergenti.

La società è valutata ben 3,5 miliardi di dollari dal pioniere dei giochi blockchain Animoca Brands rendendola tra le società tecnologiche private più preziose in Australia all’epoca.

immutable crypto web3

Immutable X e Immutable zkEVM: i due prodotti di punta del progetto

La piattaforma web3 di Immutable, come accennato, si serve di due differenti blockchain layer-2 di Ethereum per sostenere lo sviluppo di giochi nel mondo crypto, ovvero Immutable X e Immutable ZkEVM.

La scelta di ricadere nelle soluzioni di scaling per poter navigare nel settore dei giochi crittografici, piuttosto che optare per un layer-1 proprietario, è dettata dalla volontà di offrire un’esperienza senza precedenti ed alti standard di sicurezza, pur puntando ad alte performance.

I fondatori del progetto, lanciando Gods Unchained nel 2018 sono rimasti colpiti dagli elevati costi del gas richiesti per mintare gli NFT della collezione, e hanno trovato una soluzione al problema con i layer-2.

Alla fine del 2021 la direzione di Immutable ha deciso di collaborare con il fornitore Starkware (lo stesso che si occupa dello sviluppo di Starknet) per costruire la rete di scaling Immutable X.

Successivamente, a marzo 2023, lo sviluppo delle soluzioni “zero-knowledge proofs” ha spinto il gruppo a creare la seconda rete Immutable ZkEVM, tramite il supporto del partner Polygon che ha contribuito a rendere i giochi Web3 più veloci, semplici da sviluppare e meno rischiosi dallo sviluppo al lancio.

La differenza tra la prima e la seconda rete, è che Immutable zkEVM presenta funzionalità avanzate, come la presenza di NFT dinamici, oltre a godere della piena compatibilità con il mondo EVM e l’interoperabilità migliore con il resto del mondo web3.

Inoltre il trend degli zkrollup e la sua espansione grazie all’introduzione di colossi nel settore blockchain come zkSync, Base, Blast e Starknet, può aiutare Immutable ad attirare una base di nuovi crypto utenti.

A proposito di Immutable zkEVM, il team del progetto ha annunciato di aver stanziato 50 milioni di dollari come incentivo per sostenere lo sviluppo della nuova chain, che conta ad oggi un TVL di appena 3 milioni di dollari contro i 38,4 milioni di Immutable X.

Potete partecipare all’airdrop scaricando un wallet Immutable Passport, bridgando asset dalla Ethereum mainnet ed eseguendo varie operazioni.

Secondo Game7 Research, Immutable risulta essere l’ecosistema L2 più ricco in termini di giochi sviluppato al suo interno, davanti ad Abitrum e Mantle.

La crypto IMX e il suo ruolo all’interno dell’ecosistema web3

IMX è la crypto di governance dell’ecosistema Immutable, e funge da gettone che garantisce il potere di voto sulle proposte di sviluppo dell’infrastruttura di gioco web3.

Si tratta di un token ERC-20, con una fornitura totale di 2 miliardi di esemplari e una capitalizzazione di mercato di 3 miliardi di dollari, tale da renderla la moneta n°36 secondo il rank di CoinMarketCap.

L’utilità di IMX non si ferma solo ed esclusivamente alla governance: infatti la valuta viene utilizzata anche per le tariffe di commissioni dei network e per lo staking.

Il meccanismo di consenso “proof of stake” rende IMX una risorsa fondamentale anche per garantire la sicurezza e l’integrità delle reti crittografiche di Immutable.

I mercati principali dove è possibile scambiare IMX sono Binance, Coinbase, Bybit, Okx, Upbit, Kraken e Kucoin. Tra i DEX vediamo la presenza anche di Uniswap.

Negli ultimi mesi la price action di questo token è stata molto calda: da settemebre 2023 fino a marzo 2024 IMX è cresciuto del 550% circa, passando da da 0,5 dollari a 3,5 dollari.

Da marzo ad oggi tuttavia gli orsi si sono imbattuti su questa moneta spingendo il prezzo fino agli attuali 2 dollari.

Attualmente la crypto si trova nel mezzo di un dip, sopra la media mobile a 50 periodi su time frame settimanale, pronta a ripartire nel suo trend a rialzo.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick