Roadmap ETH 2: “potrebbero volerci 10 anni”
Roadmap ETH 2: “potrebbero volerci 10 anni”
Ethereum

Roadmap ETH 2: “potrebbero volerci 10 anni”

By Alfredo de Candia - 19 Mar 2020

Chevron down

Nelle ultime ore il leader della blockchain di Ethereum, Vitalik Buterin, ha condiviso con gli utenti la sua visione futura sul progetto e gli sviluppi che porteranno alla transizione da ETH 1 a ETH 2, stilando una roadmap che potrebbe impiegare anche 10 anni per essere completata. 

Dal grafico condiviso da Buterin su Twitter possiamo vedere come lo sviluppo non sia semplice come lo si era immaginato o come aveva fatto credere diversi mesi fa il team di Ethereum che aveva previsto la fine dei lavori per gennaio.

ETH 2 come il mostro di Frankenstein 

Nei tweet Vitalik fa anche una riflessione riguardo alle possibilità e ai limiti della PoS (Proof of Stake) con chiaro riferimento a quanto è successo con la vicenda di Steem e di come si stia considerando la soluzione proposta dagli zk-SNARKS di Zcash, già abbracciata anche da altre blockchain come quelle di Tron (TRX) e Tezos (XTZ). 

La preoccupazione maggiore di Buterin sembra essere la complessità del progetto e il timore di trasformare la blockchain di Ethereum in qualcosa che difficilmente potrebbe reggere: tentare di imitare quanto fatto dal dottor Frankenstein con il suo mostro e creare una blockchain con pezzi di altre blockchain, convinto che sia la strada migliore da percorrere invece di forkare il progetto. 

L’ultimo messaggio condiviso lascia però un po’ di positività negli utenti, che possono leggere come gli sforzi immani per risolvere la complessità di questo progetto stanno avendo dei frutti, anche se lo sviluppo ormai si sta protraendo da troppo tempo. 

Infine non dimentichiamo che, anche se ipoteticamente Ethereum dovesse riuscire a sviluppare ETH 2 e quindi dover riuscire a passare ad una forma di consenso basato sulla Proof of Stake, nello stesso lasso di tempo le altre blockchain andranno avanti segnando nuovi record, come quelli per esempio della blockchain di EOS.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.