La stablecoin EOSDT integra gli oracoli di LiquidApps
La stablecoin EOSDT integra gli oracoli di LiquidApps
Stable Coin

La stablecoin EOSDT integra gli oracoli di LiquidApps

By Alfredo de Candia - 16 Giu 2020

Chevron down
Ascolta qui
download

Equilibrium, azienda dietro allo sviluppo della stablecoin EOSDT, ha comunicato di aver integrato gli oracoli grazie alla soluzione fornita da LiquidApps, chiamata per l’appunto LiquidOracles.

Come spiega lo stesso post, gli oracoli sono una componente importante per la finanza decentralizzata (DeFi) perché permettono di fornire le informazioni indispensabili per operare in questo settore, primo fra tutti il prezzo dell’asset, informazione che deve essere fornita nel più breve tempo possibile e possibilmente in maniera decentralizzata.

La maggior parte degli oracoli si basa su dati e medie dei prezzi che forniscono i vari exchange centralizzati, quindi prendono le loro API, processano i dati e creano l’oracolo dei relativi asset che poi altri progetti possono integrare. 

Pensiamo, ad esempio, ai vari protocolli di lending in cui un elemento importante è il controllo del liquidation ratio che permette di stabilire se il prezzo dell’asset sia sufficiente per mantenere aperta la posizione, come ha spiegato il CEO di Equilibrium, Alex Melikhov:

“Avere informazioni accurate e affidabili sui prezzi è estremamente importante per la stablecoin EOSDT. Il sistema si basa sui prezzi effettivi degli asset per effettuare il mark-to-market, la cancellazione dei crediti “a sofferenza” e altre operazioni. Con LiquidOracles, abbiamo trovato una soluzione che è stata progettata per funzionare agevolmente in qualsiasi condizione e che può rimanere immune da congestioni o costi di rete. Non vediamo l’ora di ampliare ulteriormente la nostra offerta come DSP sulla DAPP Network”.

Purtroppo un sistema di questo tipo, ossia centralizzato, ha diversi svantaggi, prima fra tutti la lentezza di aggiornamento e la necessità di doversi affidare ad un sistema centralizzato e quindi soggetto a bug e attacchi hacker.

Ed è qui che entrano in gioco gli oracoli decentralizzati tipo quelli di Chainlink (LINK), che permettono di prendere i dati direttamente onchain e comunicarli in estrema velocità, evitando problemi simili a quanto accaduto durante il crypto crash di metà marzo.

Equilibrium e LiquidApps

Per quanto riguarda la blockchain di EOS, un progetto che sta prendendo sempre più piede è quello di LiquidApps, che è riuscita a mettere in piedi diverse soluzioni dedicate a questa blockchain, come per esempio la vRAMLiquidSchedular, LiquidStorage e LiquidOracles.

Quest’ultimo, come suggerisce il nome, è un oracolo decentralizzato che può prendere qualsiasi numero di fonti di dati richiesti dallo sviluppatore della dApp. Lo sviluppatore della dApp decide quali fonti di dati saranno trattate dal servizio, e poi i risultati vengono gestiti secondo la logica dello specifico smart contact della dApp.

  • Gli sviluppatori delle dApp possono richiedere un minimo di 3 risposte;
  • possono specificare che tutte le risposte devono essere le stesse;
  • possono anche prendere una media, una mediana, o applicare qualsiasi altro tipo di calcolo logico/matematico che desidera con le risposte che ha ricevuto;
  • Oppure possono scegliere di abbinare alcune delle suddette informazioni

In sostanza, è nelle loro mani scegliere cosa fare con le informazioni a livello di smart contract. LiquidOracles fornisce loro le informazioni.

LiquidOracles è di cruciale importanza per le dApp in ambito DeFi, come ha sottolineato il CEO Beni Hakak:

“LiquidOracles è un elemento fondamentale per fornire dati con un elevato grado di integrità alle dApp DeFi. Siamo entusiasti che Equilibrium abbia deciso non solo di integrare LiquidOracles ma di scalare il loro impatto diventando DSP sulla DAPP Network. Ora gli sviluppatori esterni possono accedere ai resilienti feed dei prezzi di Equilibrium e integrarli in maniera ottimale all’interno delle loro dApp”.

Non dimentichiamo che Equilibrium ha lanciato da poco anche le staking pool, permettendo di fornire liquidità alle varie pool in cui c’è anche quella di EOSDT che vanta già il 30,15% di APY.

Chissà che LiquidOracles non diventi anche la scelta di Everipedia per i suoi IQ digital asset che andranno ad aprire un nuovo scenario di applicazioni nella finanza decentralizzata (DeFi), per non citare anche il successo dei pBTC su questa blockchain, che fa capire che il futuro di EOS è all’insegna della DeFi.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.