banner
GreenCore: una nuova partnership per IOST
GreenCore: una nuova partnership per IOST
Blockchain

GreenCore: una nuova partnership per IOST

By Alfredo de Candia - 21 Lug 2020

Chevron down

Ieri è stata annunciata una nuova partnership per IOST con il progetto GreenCore per creare una soluzione layer 2 sfruttando proprio la blockchain di IOST.

GreenCore è un progetto sviluppato a Singapore, che utilizza il GreenCore Protocol con l’obiettivo di creare una piattaforma per il trading di carbone, asset legati a nuove energie, certificati di energia rinnovabile e CCS (Carbon Capture and Storage).

Infatti, questa piattaforma si compone di 4 elementi principali tutti interconnessi:

  • Blockchain Framework (Infrastruttura del protocollo Greencore);
  • Traditional Energy Players (Aziende energetiche e commercianti di energia);
  • Servizi DeFi (Facilitatori del Greencore Trading & Settlement Layer);
  • Crypto Exchanges (supporto della liquidità GCT token).

Il compito di IOST sarà quello di fornire una soluzione per scalare il progetto e questa soluzione prevede proprio l’utilizzo della blockchain di IOST per sfruttare la sua velocità permessa anche dal protocollo di consenso PoB (Proof of Believability).

In pratica Greencore costruirà una piattaforma di scambio che sarà basata su blockchain. Per garantire la privacy a suoi utenti  (in questo caso definiti trader), e dare loro un’esperienza migliore, Greencore svilupperà un particolare tipo di protocollo. Ma soprattutto Greencore migliorerà la scalabilità e l’usabilità di questo sistema utilizzando le tecnologie messe a disposizione da IOST.

Il progetto è ancora alle prime fasi e l’applicazione verrà lanciata per la fine del 2020 costruendola sopra a 21 super nodi.

Questo non è il primo progetto creato per utilizzare la blockchain di IOST ed infatti in Asia, in particolare in Cina e Giappone, troviamo diverse applicazioni per questo protocollo, sia a livello governativo come in Cina, sia per i dati del campo medico ma anche per le votazioni.

La versatilità di questa blockchain è davvero notevole perché permette di creare anche token tradizionali e NFT (Non Fungible Token).

Inoltre, il token di IOST sta vivendo una lenta ed inesorabile ascesa e viene ora scambiato per 0,006 dollari.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.