banner
Gemini arriva negli UK
Gemini arriva negli UK
Criptovalute

Gemini arriva negli UK

By Alfredo de Candia - 25 Set 2020

Chevron down

Con un annuncio a sorpresa l’exchange dei gemelli Winklevoss, Gemini, apre le porte al mercato UK, permettendo agli utenti inglesi di poter utilizzare la sterlina all’interno della piattaforma.

Uno dei maggiori exchange del settore crypto è sicuramente Gemini e, avendo dietro delle figure come i gemelli Winklevoss, è molto popolare, rendendolo una scelta interessante anche perché ha alcune funzioni che non troviamo su altri exchange.

Tra i problemi che incontra l’utente tipico nell’utilizzare un exchange centralizzato (CEX) c’è il fatto di dover sottostare alle valute che lo stesso supporta, che di solito sono solo il dollaro o l’euro, visto che sono le fiat con più utenti al mondo.

Purtroppo gli utenti inglesi, relegati alla sterlina, non sempre la trovano come opzione sugli exchange e questo li costringe gli utenti a fare prima una conversione in euro o dollaro, pagando le relative fee.

Così Gemini ha deciso di facilitare le operazioni dei residenti UK, e questo è stato reso possibile grazie alla licenza che hanno ottenuto dalla FCA (Financial Conduct Authority), permettendo di supportare la sterlina sulla loro piattaforma, accettando depositi bancari, CHAPS e SWIFT.

Gemini in UK: il pagamento è in sterline

Quindi adesso, agli utenti UK non resterà che aprire un account da desktop o tramite l’applicazione mobile, e iniziare a versare i fondi nel proprio account Gemini, aggiungere un metodo di pagamento in sterline e successivamente comprare una delle tante crypto che sono disponibili presso l’exchange.

Anche su Gemini, va ricordato, bisogna passare la procedura di KYC (Know Your Customer) prima di poter operare.

Sicuramente questa è una news positiva per Gemini e si aggiunge a quelle precedenti come l’integrazione del Samsung Blockchain Wallet, il supporto all’interno del browser di Brave e di la possibilità di gestire anche i famosi Unstoppable Domains.

Infine non dimentichiamo come Bank of England stia valutando la possibilità di emettere una sua crypto moneta, quindi una CBDC, ed avere in questo modo una crypto di Stato. 

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.