Rivenditore Porsche americano accetta le crypto come pagamento
Rivenditore Porsche americano accetta le crypto come pagamento
Criptovalute

Rivenditore Porsche americano accetta le crypto come pagamento

By Eliano Martellucci - 21 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Porsche Towson, un rivenditore di Porsche operante a Baltimore, nel Maryland, ha iniziato ad accettare crypto come metodo di pagamento per la vendita delle auto. 

Porsche Towson aggiunge le crypto nel proprio sistema di pagamenti

porsche criptovalute btc eth
Grazie alla collaborazione con BitPay, Porsche Towson potrà accettare le crypto come metodo di pagamento 

Tra le principali crypto supportate, oltre a Bitcoin ed Ethereum, troviamo le memecoin più amate di sempre, Dogecoin e Shiba Inu. 

La nuova implementazione nel sistema dei pagamenti è stata effettuata grazie ad una collaborazione con BitPay. 

BitPay è un fornitore di servizi di pagamento con sede ad Atlanta, Stati Uniti. Fondato nel 2011, offre un servizio di qualità sia B2C che B2B, per facilitare l’accesso al mondo delle criptovalute ad utenti neofiti e ad imprese che vogliono ampliare l’offerta dei propri servizi. 

L’annuncio è stato reso ufficiale da BitPay con un post su twitter: 

Le parole del tweet sono davvero accattivanti e senza dubbio fanno venire voglia di comprare una Porsche. BitPay ha studiato bene come impattare la notizia sul mercato, recitando:

“Trasforma le tue #crypto in metallo prezioso a Porsche Towson. Da ora accetta le criptovalute come pagamento per l’acquisto di veicoli.”

Tesla anticipa Porsche 

Porsche non è la prima casa automobilistica che si affaccia al mondo delle criptovalute. La notizia è stata infatti anticipata da Elon Musk qualche tempo fa, dichiarando che vorrebbe iniziare ad accettare Dogecoin come metodo di pagamento per le auto Tesla. 

Senza dubbio DOGE è da sempre la crypto preferita dal CEO di Tesla, tanto che ne detiene una bella fetta nel portafoglio personale. 

Elon Musk, come a suo solito, ha voluto prima ascoltare il parere della community con uno dei suoi sondaggi, oramai firma indistinguibile del CEO di Tesla e SpaceX.

In realtà Musk, qualche mese prima del sondaggio per DOGE, aveva annunciato sempre tramite tweet che Tesla aveva iniziato ad accettare Bitcoin come metodo di pagamento. 

Come suo solito, conciso e d’effetto:

“Ora potete comprare una Tesla con Bitcoin”

Questa notizia fù rilasciata in seguito all’annuncio dello stesso Musk di aver comprato 1,5 miliardi di dollari di Bitcoin. La notizia aveva destato scalpore tra la community in quanto la scelta del famoso imprenditore non era in linea con la vision di Tesla. 

La reazione delle crypto sui mercati

Nelle ultime 24 ore il prezzo di Bitcoin è salito del 2,4%, anche se molto probabilmente non è stato l’annuncio di BitPay e Porsche Towson a scatenare questa crescita sul mercato. 

Neppure le importanti news sul record registrato dalla blockchain di Cardano sono riuscite ad avere un impatto significativo sul prezzo di ADA, il cui prezzo è tornato sui livelli di febbraio 2021. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.