HomeTradingNews ed analisi prezzi per le crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e...

News ed analisi prezzi per le crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE)

Ultime news e prezzi del settore delle crypto: oggi analizziamo Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE).

In particolare PEPE sta attirando l’attenzione di tutto il mercato visti i numeri da record che sta registrando, a tal punto da definirla la prossima Doge Killer.

Il cane preferito da Elon Musk dovrà sentirsi minacciato dall’attacco della rana? Lo scopriamo insieme  in questo articolo

Le utlime news sulle crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE)

Iniziamo l’analisi delle crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE) partendo dalle news più importanti da segnalare.

Per quanto riguarda Pepe non ci sono grandi novità che non riguardino il fronte prezzi, che verrà trattato nel prossimo paragrafo. 

L’unica news di cui vale la pena parlare concerne una serie di transazioni on-chain che il team della memecoin ha svolto per spostare al sicuro i fondi dall’indirizzo  “Pepecexwallet.eth” ad un wallet multi-signature, più sicuro ed a prova di manomissione.

Attualmente il wallet conta 26,7 trilioni di PEPE, per un controvalore di 56 milioni di dollari.

Sul fronte Ripple, oltre alla classica attività di promozione che la società svolge sui social per fare conoscere i propri prodotti e servizi al pubblico, la novità principale riguarda il rilascio del report trimestrale del Q1 2023 per la criptovaluta XRP.

Nel documento sono trattati temi delicati come la regolamentazione globale dei crypto-asset, gli sviluppi e le migliorie effettuate sulla blockchain open-source XRP ledger, ed alcuni dati tecnici ed economico-finanziari che riguardano il token di Ripple.

Infine, parlando di Dogecoin, la crypto preferita da Elon Musk, CEO di Tesla e Twitter, non ci sono news da segnalare. 

Tutt’al più possiamo citare questo tweet pubblicato dall’account ufficiale di Dogecoin in cui si allude ad una rivalità fra boomers anti-innovazione che vogliono mantenere la loro egemonia sul mondo e le nuove tecnologie e robots che potenzialmente potrebbero rimpiazzare  gli stessi boomers e la manodopera umana, ma non per quanto riguarda la capacità di infilarsi i pantaloni!

L’ironia prosegue nei commenti del tweet in cui alcuni utenti affermano che i robots non indossano pantaloni

Analisi di mercato per le crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE)

Passando all’analisi dei prezzi, che oggi risulta molto più interessante del fronte notizie, andiamo a vedere come si stanno muovendo graficamente le crypto Pepe (PEPE), Ripple (XRP) e Dogecoin (DOGE).

Partiamo subito osservando l’andamento del prezzo di PEPE, crypto che è letteralmente andata “ to the moon” in questi giorni e proprio oggi sta registrando un nuovo massimo storico, toccato su Uniswap alle ore 03 AM italiane, al prezzo di 0,00000233 dollari per token.

Nel momento della stesura dell’articolo, la crypto che raffigura il famoso meme “Pepe The Frog” sta nuovamente attaccando i massimi ed attualmente quota 0,00000215 dollari.

La capitalizzazione di mercato ha raggiunto la cifra di 895 milioni di dollari, una cifra pazzesca se pensiamo che PEPE è nata solamente il 15 di aprile ed è una moneta crittografica senza scopo e senza valore intrinseco.

Quest’ultimo dettaglio non è frutto di opinioni personali, ma è stato reso noto proprio dal team della criptovaluta, che si raccomanda sul proprio sito web di non aspettarsi ritorni economici dall’acquisto di PEPE.

La cosa fa abbastanza sorridere se si dà uno sguardo al grafico di PEPE.

grafico prezzo crypto pepe
Grafico a 4h del prezzo di Pepe (PEPE/USDC)

Passando ora ad un token con più sobrietà e meno euforia, possiamo osservare il grafico di XRP e renderci conto che il prezzo si trovi in perfetto equilibrio tra la tendenza di uno scenario bullish e bearish nel breve termine.

La crypto ha un valore attuale di 0,459 dollari per token ed una capitalizzazione di mercato pari a 23,8 miliardi di dollari.

Dopo la formazione di un pattern “bart”, che prende il nome dal celebre personaggio del cartone animato “The simpson”, i prezzi sono confluiti al di sotto della media veloce a 10 periodi (time frame daily) e contemporaneamente al di sopra della media più lenta a 60 periodi. 

La situazione è dunque in stallo: anche osservando la situazione su periodi più lunghi, non ci sono indicazioni tecniche che possono essere utili per prevedere il prezzo futuro di XRP. 

La migliore soluzione in queste occasioni è attendere la rottura di una delle due side ed aprire posizioni solamente dopo aver ottenuto una conferma.

grafico prezzo xrp ripple
Grafico giornaliero del prezzo di Ripple (XRP/USDT)

Infine, analizzando DOGE da qualche giorno acerrimo nemico di PEPE, la situazione sembra tendenzialmente bearish, con volumi bassi ed incrocio ribassista delle medie a 10 e 60 periodi sul time frame giornaliero.

Il valore attuale della crypto è di  0,078 dollari per token con una capitalizzazione di mercato pari a 10,9 miliardi di dollari.

Probabilmente la maggior parte dei traders di DOGE si sono momentaneamente spostati su altri mercati come quello di PEPE o quello dei token BRC-20 sulla blockchain di Bitcoin, entrambi in un momento di hype.

Potrebbe volerci un pò di tempo prima di rivedere dei pump di prezzo estremi su DOGE.

grafico prezzo crypto dogecoin
Grafico giornaliero del prezzo di Dogecoin (DOGE/USDT)

Nuovo massimo storico per PEPE: potrebbe essere la nuova Doge Killer?

La crescita esponenziale di PEPE sta spingendo molti individui su Twitter a definire la crypto-meme basata sulla rana antropomorfa, come prossimo Doge Killer in grado di rimpiazzarla.

Difficile fare previsioni di questo genere visto la volatilità del mercato crypto e la tendenza delle memecoin a sfidare ogni regola eistente dei mercati finanziari.

Ciò che possiamo fare è riferirci a dati oggettivi: per riuscire a raggiungere la stessa capitalizzazione di mercato di DOGE, la crypto PEPE dovrebbe fare un’ulteriore X12 dal prezzo attuale, stando ai dati di “Marketcapof”.

pepe market cap doge

Non è impossibile pensare che ciò accada, ma risulta perlomeno poco probabile in questo momento esatto, visto che PEPE ha già pompato moltissimo dal suo recente avvento sul mercato. 

Magari PEPE la rana potrebbe superare DOGE il cane in un prossimo futuro, verosimilmente tra qualche mese/anno, essendo lo scenario più fattibile quello che vede i traders prendere profitto dall’aumento esponenziale del valore della crypto.

Ricordate che i mercati sono un gioco a somma zero: se qualcuno sta guadagnando un sacco di soldi, qualcun altro ne sta perdendo altrettanti.

Fate molta attenzione a volervi posizionare su grafici così estesi, sebbene ci sia ancora la possibilità di un’ulteriore salita. 

Ciò che è saggio fare in questi casi è rilassarsi, fare un paio di conti sul fronte risk management e calcolare il rapporto rischio/rendimento del trade che state pensando di eseguire.

Sul lato più tecnico on-chain è interessante segnalare questo tweet di “lookonchain” in cui emerge come un trader che ha fatto un profitto stellare su SHIB nel 2021, stia spostando parte della sua holding principale (SHIB per l’appunto) su PEPE. 

Seguire i movimenti delle whale può essere un asso nella manica per prevedere i prossimi movimenti a breve termine delle criptovalute, purché questi dati vengano messi in relazione con altre variabili che rientrano nello studio dell’analisi tecnica e fondamentale.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS