EOS migliore blockchain per il ranking del CCID
EOS migliore blockchain per il ranking del CCID
Blockchain

EOS migliore blockchain per il ranking del CCID

By Alfredo de Candia - 19 Giu 2020

Chevron down

È stato pubblicato il nuovo ranking redatto dal CCID (China Center for Information and Industry Development) in merito alle diverse blockchain e, come riporta lo stesso CEO di Block.one, Brendan Blumer, EOS si conferma ancora una volta la migliore.

 Questo ranking prende in esame diversi elementi di una blockchain come la tecnologia, l’applicabilità e la creatività. Viene attribuito un punteggio ed in base alla somma di questi parametri si stila la classifica, decretando la migliore blockchain.

Nel corso del tempo questa classifica ci ha abituati a vedere sempre diversi progetti salire o scendere di posizione mentre l’unico progetto che non ha mai cambiato posizione è EOS, che troviamo sempre al primo posto, a dimostrazione di come questa blockchain possa fornire tutto quello che un utente in questo settore possa volere: 

  • scalabilità, 
  • sistema senza fee,
  • decentralizzazione.

Entrando nel dettaglio sulle altre posizioni del ranking, al secondo posto troviamo Tron (TRX) che, a quanto pare, ha beneficiato delle ultime novità come la stablecoin lanciata qualche mese fa e il fatto che presto partirà con la fase 4.0 per integrare nuovi sistemi come la privacy on chain.

In terza posizione invece troviamo Ethereum (ETH) a pochi punti di distacco da Tron. Dal canto suo Ethereum ha un asso nella manica, ovvero la PoS (Proof of Stake) e quando verrà implementata forse potremo vedere un ribaltamento di posizioni.

Interessante vedere come la blockchain di IOST, che utilizza la PoB (Proof of Believability) come protocollo di consenso, si trovi al quarto posto.

IOST è un buon sistema alternativo alle più blasonate blockchain, con costi nettamente inferiori, la possibilità di creare diversi tipi di token (da quelli normali fino agli NFT) e di recente ha lanciato un evento utilizzando quest’ultimi ed è stata scelta anche in campo medico in Giappone.

Bitcoin (BTC), invece, si deve accontentare della posizione 12 ed infatti in questa classifica la blockchain che vanta la prima criptovaluta per capitalizzazione, mostra i segni del tempo e di un’ingessatura nonostante i diversi progressi e migliorie che sono fatte.

Spostandoci invece alla fine della classifica vediamo che il fanalino di coda è Decred (DCR) che utilizza un sistema ibrido di consenso PoW/PoS al fine di diventare una DAO (Decentralized Autonomous Organization). 

In penultima posizione troviamo invece IOTA e poi Tezos (XTZ) per cui, a quanto pare, il suo nuovo sistema di reward e di staking, non è stato sufficiente per ottenere un punteggio più alto.

Anche Cardano (ADA) rimane sempre bloccata nella parte bassa della classifica, nonostante i parecchi aggiornamenti.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.