HomeBlockchainTelegram: Animoca Brands diventa il più grande validatore crypto della rete TON

Telegram: Animoca Brands diventa il più grande validatore crypto della rete TON

Ultime news in casa Telegram: Animoca Brands, società leader nel settore web3, è diventata un validatore ufficiale del crypto ecosistema TON.

La blockchain di TON, anche chiamata “The Open Network”, potrà ora contare sulla presenza di una delle figure di riferimento nell’industria GameFi, la quale aiuterà a gestire un nodo di validazione per la rete e, nel prossimo futuro, contribuirà a costruire insieme una comunità di gioco.

L’universo crypto di Telegram sta migliorando sempre di più nel tempo, con metriche on-chain fortemente positive che segnalano un’infrastruttura in crescita.

Nei prossimi anni potremo facilmente aspettarci un approdo di TON tra le reti crittografiche più blasonate del panorama blockchain.

Vediamo tutti i dettagli della partnership di seguito.

Anomica Brands diventa validatore della blockchain Ton: un’altro piccolo traguardo per il crypto ecosistema di Telegram

TON Foundation, l’entità che governa l’infrastruttura crypto di Telegram, ha annunciato ieri che Anomica Brands, società di sviluppo software di gioco,  diventerà il più grande validatore della blockchain Ton.

La collaborazione strategica mira ad allargare il numero di gestori dei nodi della rete crittografica andando ad inserire nella lista degli addetti ai lavori una delle società più apprezzate e conosciute del mondo web3.

Animoca Brands, che nel proprio portfolio vanta la presenza di noti progetti come Yuga Labs, Axie Infinity, Polygon, Consensys, Fireblocks, OpenSea, Dapper Labs, Yield Guild Games e molti altri ancora, contribuirà allo sviluppo e alla crescita di una vasta gamma di giochi decentralizzati all’interno dell’ecosistema crittografico di TON.

Prima di accettare l’accordo con l’universo crypto di Telegram, la società ha approfondito le dinamiche interne della blockchain svolgendo attente analisi ed individuando un terreno fertile per l’espansione nei prossimi anni.

In particolare Animoca Brands ha evidenziato come la scalabilità della rete TON e la facilità di utilizzo delle dapp basate su di essa siano tra gli elementi più interessanti che potrebbero spingere nell’adozione mainstream della tecnologia.

La stessa ha anche fornito ai propri stakeholders una dashboard di analisi dove poter visualizzare i parametri chiavi della crescita di Ton, accessibile attraverso questo link.

Possiamo osservare ad esempio la metrica del numero di transazioni giornaliere gestite dal network: questo dato ha oscillato negli ultimi giorni tra le 235.000 e le 170.000 tx, con un  numero cumulativo di 166 milioni di tx, a dimostrazione del fatto che c’è una forte base di utenti attiva all’interno dell’ecosistema.

Nel concreto la partnership, oltre ad eleggere la società di Hong Kong come validatore della rete crittografica di Telegram, aiuterà ad integrare perfettamente gli utenti web3 esistenti in nuove mini-app web3, con un forte valore di caso d’uso.

L’obiettivo è dunque quello di spostare il focus dell’attenzione dell’utente medio dai prodotti tipici del web2 a quelli del web3, attraverso piccoli passi graduali.

In questo contesto TON Play rappresenta un’infrastruttura centrale nell’architettura di Telegram dove si possono lanciare giochi basati su Ton, o trasferire giochi esistenti direttamente sul social media. 

Animoca Brands supporterà essenzialmente il processo di onboarding di nuovi utenti su questa sezione crittografica ed aiuterà a costruire nuove esperienze GameFi.

In merito a questa notizia Justin Hyun, direttore della crescita presso TON Foudation, ha affermato che:

“L’investimento di Animoca Brands in The Open Network è un passo fondamentale verso la prossima era dei giochi basati su blockchain. La sua nuova piattaforma di analisi e i report di ricerca approfonditi rappresentano l’allineamento con la missione della TON Foundation. Insieme, infonderemo Web3 senza soluzione di continuità nelle esperienze quotidiane degli utenti di Telegram, in particolare nei giochi, affinché un pubblico globale possa apprezzarlo.” 

Analisi di mercato della moneta TON

Toncoin (TON), crypto di riferimento all’interno dell’ecosistema di Telegram, dalla collaborazione con Animoca Brand potrebbe trarre un forte vantaggio competitivo rispetto ad altre risorse crittografiche competitor.

La moneta, che prezza attualmente un valore di 2,43 dollari, può vantare una capitalizzazione di mercato pari a 8,29 miliardi di dollari ed un volume di scambi nelle ultime 24 ore di circa 45 milioni di dollari.

Il 2023 per TON non era iniziato nei migliori dei modi, con la crypto che aveva registrato un -50% nelle contrattazione della prima metà dell’anno. 

Da agosto in poi però è riuscita a recuperare tutto il terreno perso, andando addirittura ad attaccare i massimi locali fissati a 2,90 dollari che separano da livelli di prezzo ancora poco esplorati.

L’attuale price action fa intendere che anche i prossimi mesi potranno essere bullish per TON: una struttura a massimi e minimi crescenti, come quella evidenziata nel grafico settimanale della crypto, è tipica di un asset  che tende per un rialzo.

C’è da considerare comunque che l’attuale compressione dei prezzi nel trading range 2,3-2,5 dollari  potrebbe sfociare momentaneamente sia per una rottura positiva che negativa. l’importante per la moneta è che non venga a mancare il supporto degli 1,9 dollari che divide in sostanza le aspettative dei bulls e dei bears.

I volumi della seconda metà dell’anno sono incoraggianti e fanno intendere che ci sono più probabilità di una continuazione rialzista piuttosto che di un inversione.
 

Grafico settimanale del prezzo di Toncoin (TON/USDT)

Lo sviluppo infrastrutturale rappresenta il fattore chiave che indirettamente potrebbe portare la criptovaluta e l’intero ecosistema decentralizzato di Telegram a crescere nei prossimi anni fino ad arrivare alla competizione con i big del settore come Ethereum, BNB chain e Solana.

Al momento, nonostante la rapida evoluzione degli ultimi anni, la strada è ancora lungo e sarà necessario costruire applicazioni di successo per poter raggiungere  questo obiettivo.

Se le cose dovessero andare per il verso giusto, TON otterrebbe di sicuro un apprezzamento da parte degli investitori, che potrebbero spingere il suo valore anche al di sopra dei 5 dollari durante la prossima bull run.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS