HomeCriptovaluteMerkle Trade: come ottenere l’airdrop del DEX dei perpetual

Merkle Trade: come ottenere l’airdrop del DEX dei perpetual

In questo articolo approfondiamo la piattaforma di trading decentralizzato Merkle Trade e vediamo come fare per ottenere l’airdrop della crypto MKL che verrà lanciata nel Q1 2024.

Merkle Trade è un perpetual DEX omnichain gamificato e costruito sopra la tecnologia Layer Zero, che porta ad un livello superiore l’esperienza di trading non custodiale.

Interagire con questo protocollo, competere con gli altri traders della piattaforma e partecipare alle varie “missioni” vi renderà eleggibili per ricevere l’airdrop di un token che potrebbe esprimere tutto il suo potenziale nel prossimo anno.

Vediamo insieme tutti i passaggi.

Crypto Airdrop: che cos’è e come funziona Merkle Trade?

Tra le varie piattaforme web3 che rilasceranno un airdrop alle proprie community vediamo oggi Merkle Trade: si tratta di un perpetual DEX omnichain gamificato che permette di tradare fino in leva 1000x diverse coppie di scambio sui settori crypto, forex e commodities.

Il protocollo è stato pensato per rendere piacevole l’esperienza di trading non custodiale, in modo da sfruttare i vantaggi della decentralizzazione ma godendo delle stesse comodità dei CEX.

Merkle Trade è stato costruito sopra lo stack del protocollo di messaggistica on-chain LayerZero, che consente di connettersi facilmente ad una vasta gamma di reti crittografiche.

Tra i vantaggi principali offerti dalla piattaforma troviamo:

  • esecuzione rapida degli ordini e slittamento minimo dei prezzi: le transazioni avvengono unicamente su Aptos, la blockchain con la latenza più bassa sul mercato. 
  • commissioni minime tra le più basse presenti sul mercato:  0,05% per le coppie crittografiche e allo 0,0075% per le coppie Forex 
  • Leva finanziaria fino a 150x per le crypto e fino a 1000x per il Forex
  • assenza del rischio di controparte: l’esperienza di trading decentralizzato non custodito elimina il rischio di intermediazioni finanziaria. Tutte le operazioni e i regolamenti vengono eseguiti dal contratto intelligente, non vi è alcuna custodia dei fondi degli utenti in nessun momento

Merkle Trade, che a breve verrà integrata con la sua crypto nativa MKL non appena verrà annunciata la data dell’airdrop, non utilizza nessun order book per processare i diversi ordini di compravendita.

La piattaforma utilizza un approccio di market making passivo, in cui i trader negoziano contro il pool di liquidità (“Merkle LP”) che funge da controparte per ogni operazione sul protocollo. Questa configurazione implica meno tempi di attesa.

Da sottolineare inoltre come il trading su Merkle Trade sia esclusivamente sintetico: tutte le operazioni sono svolte in stablecoin, più precisamente da zUSDC (LayerZero bridged USDC) che funge da ‘asset utilizzato dagli utenti come garanzia sulla piattaforma. 

Ciò garantisce un feed di prezzo affidabile e competitivo con altre piattaforme centralizzate.
Il protocollo è ancora molto giovane e deve ancora essere rodato prima che possa arrivare a registrare gli stessi numeri dei top DEX perpetui del settore crypto. 

I risultati, ad ogni modo stanno arrivando molto velocemente.

Come depositare USDC sulla piattaforma

Il primo passo per partecipare all’airdrop di Merkle Trade e guadagnare una quota dell’airdrop del token MKL è quello di depositare USDC sulla piattaforma.

Per prima cosa è necessario andare sul sito web ufficiale del progetto e connettere il proprio wallet decentralizzato non custodiale.

È possibile utilizzare vari provider come Metamask, Rainbow, Coinbase Wallet, Wallet Connect, Petra, Pontem, Martian, Rise e Blocto

La connessione richiede in primo luogo l’approvazione di una firma digitale gratuita che abiliterà l’utente a fare trading su Merkle Trade.

Una volta fatto ciò dovremo cliccare sulla voce” Deposit” in alto a destra e selezionare la rete dal quale vogliamo avviare la transazione.

Grazie alla feature con Layer Zero, gli utenti sono in grado di depositare i propri fondi da più chain, più precisamente da Ethereum, Arbitrum, Polygon,  Avalanche, BNB Smart Chain e Optimism.

Il consiglio è quello di passare per Arbitrum, Optimism o Avalanche perché presentano tempi di attesa per i trasferimenti molti bassi.

Eseguito questo passaggio si potrà entrare in contatto con le varie funzionalità della piattaforma.

Sulla sezione “trade” possiamo avviare varie contrattazioni scegliendo tra 20 coppie di scambio sui mercati crypto, forex e commodities.

Sulla sezione “dashboard” invece possiamo dare un’occhiata a vari dati del protocollo come volume totale, numero degli scambi, leaderboards, trade recenti ecc.

Infine cliccando su “earn” potremo mettere in stake i nostri USDC e  ricevere una parte delle fees incassate nella pool Merkle LP. Il 50% delle commissioni incassate dalla piattaforma va agli stakers di USDC, che contribuiscono a fornire liquidità per gli scambi degli altri traders.

A questo punto abbiamo compreso la struttura di Merkle Trade e possiamo passare alla fase di airdrop farming.

Gamified Incentivized Trading: come ricevere l’airdrop del token MKL partecipando alle missioni di Merkle Trade

Di recente Merkle Trade ha annunciato l’avvio dell’iniziativa “Gamified Incentivized Trading”, che rappresenta una campagna di incentivazione dove gli utenti possono completare missioni e svolgere varie attività guadagnando indirettamente una quota dell’airdrop del token MKL.

Tutte le azioni di trading vengono premiate con dei punti XP, che servono per sbloccare bottini e ricevere premi futuri.

Per ogni dollaro di fees pagato al protocollo si ottengono 100 punti XP.

Si ottengono invece punti MP completando disparate attività settimanali come ad esempio, aprire più di 5 trades, aprire 2 trades su coppie di scambio differenti, raggiungere un volume di 3000 dollari nel comparto crypto ecc.

Le missioni vengono ripristinate settimanalmente a mezzogiorno UTC di martedì; tutti gli MP non utilizzati vengono bruciati e puoi ricominciare da capo.

Potete dare un’occhiata a tutte le missioni in tempo reale andando nella sezione “profile” e cliccando su “missions”.

airdrop merkle trade

Punti XP e MP servono per aumentare di livello ed ottenere i “loot boox, che non sono altro che bauli dove possono essere trovati  crediti per l’airdrop di MKL (sotto forma di token pKML).

Questi loot boox potranno essere aperti tra la fine di novembre e gli inizi di dicembre, in seguito ad una comunicazione ufficiale da parte del team del progetto decentralizzato.

In sostanza maggiore sarà il livello che andremo a raggiungere e maggiori saranno le missioni completate, maggiore sarà l’airdrop che andremo ad ottenere.

La crypto MKL sarà una risorsa centrale nell’infrastruttura di Merkle Trade e verrà inaugurata indicativamente nel primo trimestre del 2024, in occasione del Token Generation Event  in cui i pMKL verranno convertiti nella moneta in questione.

airdrop merkle trade

L’aspetto gamified di Merkle Trade e la possibilità di monetizzare con l’airdrop portano la piattaforma ad un livello superiore rispetto agli altri protocolli di trading perpetui decentralizzati.

Le missioni da svolgere sono molto coinvolgenti e richiedono di dimostrare la propria abilità per poter raggiungere la vetta della classifica.

L’esperienza utente è molto fluida, con esecuzione di ordini rapidi e basso slippage.

Merkle Trade, airdrop a parte, ha tutte le carte in regola per poter diventare una delle piattaforme di trading leader del settore crypto, a tal punto da poter superare la nota GMX nel giro di qualche mese.

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS