HomeCriptovaluteBinance Research: la previsione sui trend futuri per il 2024

Binance Research: la previsione sui trend futuri per il 2024

Binance Research, il ramo di ricerca dell’exchange Binance che fornisce insight ed  approfondimenti di livello istituzionale sul mondo delle criptovalute, ha rilasciato oggi il suo rapporto di revisione annuale sull’industria crittografica, “Anno Completo 2023 e Temi per il 2024“.

Il report presenta un’analisi approfondita dei fattori che hanno guidato il mercato crypto nell’ultimo anno, esplorando temi come Bitcoin, DeFi, NFT, giochi su blockchain e molto altro ancora, ed individua i trend futuri per il 2024. 

Ripercorriamo insieme a Binance Research le tappe del 2023 e proiettiamoci nel futuro svelando le nuove tendenze di mercato.

Tutti i dettagli di seguito.

Binance Research: la riflessione sull’evoluzione dell’industria crittografica nel 2023

Binance Research ha individuato quelli che sono stati i principali motori dell’evoluzione del mercato crypto nel 2023, che ha registrato un significativo cambiamento strutturale. 

Il primo spunto di riflessione va sulla capitalizzazione di mercato dell’intero settore crittografico, che è aumentata di 848 miliardi di dollari nell’ultimo anno (109%), alimentata da ottime performance delle maggiori monete nel Q1 e Q4.

Dopo un 2022 terribile in cui sono stati lasciati per strada oltre 1,4 trilioni di dollari di capitalizzazione, per un ribasso complessivo del 65%, nel 2023 abbiamo assistito ad un parziale recupero di questa metrica.

Ciò che più di tutto ha stimolato la crescita del mercato è stato un ambiente macroeconomico favorevole per gli asset ad alto rischio come le crypto, con una crescita globale del PIL accompagnata da politiche monetarie meno aggressive da parte degli USA.

Nell’ultimo trimestre dell’anno l’ottimismo è stato accompagnato dalla narrativa sempre più mainstream dell’ETF spot su Bitcoin, che è stato poi approvato pochi giorni fa,  e dall’euforia pre halving della prima moneta decentralizzata.

total crypto market cap

Un’altro fattore chiave del 2023 analizzato da Binance Research riguarda la capitalizzazione totale delle stablecoin.

Nonostante un rimbalzo significativo ad ottobre, nello scorso anno le monete crittografiche con peg riferito ad una valuta fiat hanno diminuito la propria presenza  complessivamente del 5,2%.

Secondo Binance, diverse dinamiche del mercato crypto hanno portato le stablecoin centralizzate ad attirare dominance fino ad arrivare a quota 92% rispetto alle controparti decentralizzate, con USDT che rappresenta ad oggi il 70,6% di tutta questa nicchia.

Da sottolineare in questo contesto la comparsa di sempre più attori che utilizzano nei loro nuovi progetti Collateralized Debt Position (CDP) e stablecoin supportate da LST.

total stablecoin supply

Il progresso del mercato crittografico nell’ultimo anno è stato sospinto anche grazie ad un aumento degli investimenti per progetti web3.

Binance Research ha individuato un totale di 1173 investimenti in questo campo, con un capitale complessivo di 9 miliardi di dollari.

Della somma, il 36,5% è stato investito in progetti di infrastruttura, seguito dal 13,3% di CeFi e dall’8,6% di DeFi.

Nonostante la riduzione evidente sia nel volume degli investimenti che nelle valutazioni complessive nel 2023, ci sono indicatori positivi, tra cui segni di ripresa di mercato e un considerevole capitale allocato alla costruzione di infrastrutture.

Analisi on-chain dei mercati Defi e NFT

Il ramo della ricerca dell’exchange di criptovalute Binance, ha utilizzato anche le metriche on-chain  per offrire degli spunti interessanti sull’evoluzione del mercato crypto nel 2023.

Da notare in particolare come i Token Non Fungibili (NFT), dopo i primi 3 trimestri disastrosi che hanno accompagnato la maggior parte dell’anno con volumi di scambio scarsi, nel Q4 hanno registrato una  significativa ripresa.

I volumi di dicembre di 1,7 miliardi di dollari statunitensi sono stati i più alti del 2023, con i NFT di Bitcoin che hanno mostrato la crescita più impressionante.

Anche il mercato dei gettoni digitali non fungibile su Solana ha visto un forte incremento delle compravendite nell’ultima parte dell’anno, trainando contemporaneamente l’aumento del prezzo di SOL.

I marketplace di NFT hanno attraversato un 2023 fatto di forte competizione, con Blur che ha superato nettamente il suo rivale OpenSea diventando la piazza d’affari più adottata in questo campo.

Nell’anno corrente potremmo assistere, secondo Binance, ad un nuovo marketplace, che verrà sviluppato su Blast, L2 di Ethereum allineato a Blur, su cui potenzialmente ci sarà molto interesse.

binance research crypto trend 2024

Osservando più da vicino le metriche on-chain, vediamo come nella nicchia del gaming su blockchain, l’attività degli utenti nel 2023 è stata molto più florida rispetto a quella registrata nell’anno precedente.

Nell’ultima settimana dell’anno, c’erano 12,6 milioni di portafogli attivi unici settimanali, più del doppio rispetto all’inizio dell’anno, che era di 5,8 milioni.

Sul fronte delle vendite di item (NFT) inerenti a progetti di Gaming, notiamo come su Ethereum la maggior parte dei volumi si è concentrata nel primo trimestre dell’anno, con la maggior parte dell’interesse degli investitori convogliata nel progetto “Otherdeed for Otherside”.

Al di fuori dell’ecosistema Ethereum vediamo invece un’attività pressoché stabile durante tutto l’anno, con gli scambi su “Gods Unchained” che hanno guidato le metriche di mercato, seguiti da quelli su “Axie Infinity”, “Aurory” e  su “Alien Words”

Il 2024 sembra essere un anno ricco di eventi con i prossimi lanci di diversi giochi da parte di importanti giganti del settore.

binance research crypto trend 2024


L’ultima riflessione di Binance per il 2023 va sul settore DeFi, che ha assistito ad una crescita robusta nel 2023, con un aumento del 38,9% anno su anno (YoY) nel TVL.

Dopo un drop del TVL di circa 130 miliardi di dollari assistito nel 2022, l’anno seguente si è recuperato parte del terreno perso aggiungendo circa 20 miliardi di dollari alla metrica.

Nonostante la strada ancora molto lunga verso i massimi di novembre 2021, negli ultimi 12 mesi c’è stata un’ascesa molto importante dei progetti di staking liquido (LST), come Lido che ha potenziato ancora di più la propria posizione di leader nel mondo DeFi.

Secondo Binance anche  l’adozione crescente di asset del mondo reale e l’emergere di un’architettura incentrata sull’intento sono sviluppi notevoli che hanno contribuito alla crescita del settore.

binance research crypto trend 2024

I prossimi trend per il 2024 individuati da Binance

In merito alle previsioni sui trend che potenzialmente potrebbero attirare più interesse e capitali nel 2024, ecco quali sono i settori di nicchia più attenzionati dalle analisi del ramo di ricerca interno di Binance.

Ricordiamo che l’industria delle crypto e della blockchain è in continua evoluzione, dunque quello che oggi risulta essere promettente domani potrebbe perdere interesse a fronte di una nuova narrativa più appetibile.

Ad ogni modo, questi sono i 6 campi dove è previsto più sviluppo per l’anno appena iniziato:

  • Sviluppi legati all’ecosistema Bitcoin: il lavoro degli sviluppatori Bitcoin Core sta rendendo la rete crittografica sempre più impenetrabile e sempre più allineata con le necessità richieste dal mercato. L’introduzione degli Ordinals, sebbene non sia stata accolta positivamente da tutti, ha permesso una crescita significativa del network, quantomeno in termini di fees pagate ai miners e di numero di transazioni.
  • Economia della proprietà on chain: il concetto di proprietà su blockchain diventa più solido rispetto agli anni precedenti. Ne è una dimostrazione la diffusione di protocolli basati su domini on-chain e piattaforme di messaggistica decentralizzate.
  • Intelligenza artificiale (AI): dopo l’introduzione di ChatGPT e Worldcoin da parte di OpenAI, il focus del pubblico retail è stato indirizzato esclusivamente verso progetti che integrano in maniera più o meno corposa elementi riferiti all’intelligenza artificiale. C’è da aspettarsi una crescita importante nel 2024 sul fronte evoluzione AI.
  • Asset del mondo reale (RWAs): Avalanche, Chainlink e molti altri player di rispetto stanno puntando forte su questa nicchia di mercato, che piano piano sta trovando casi d’uso interessanti e sta per essere sperimentata dalla massa.
  • Liquidità on-chain: con la diffusione di progetti LSTfi, la liquidità on-chain ha preso un aspetto totalmente differente rispetto a quello passato. Oggi una risorsa crittografica come ETH, wstETH o varie stable vengono riutilizzate più volte su diverse piattaforme, rendendo sempre più efficiente la liquidità dei mercati decentralizzati.
  • Adozione istituzionale: grazie all’introduzione del primo ETF spot per Bitcoin negli Stati Uniti, l’adozione istituzionale non è più un miraggio ma ormai solo un processo in fase di espansione. Ora gli investitori di un certo calibro potranno contare su veicoli di investimento regolamentati, sicuri e trasparenti, e potranno riversare centinaia di miliardi di dollari all’interno nel mercato crypto.

In conclusione citiamo questa frase ripresa nel report di Binance Research, che risulta rappresentativa del modo con cui va approcciato questo mercato così dinamico ed in evoluzione costante:

“Mentre immaginiamo il futuro del mercato crittografico, le lezioni del 2023 sottolineano la capacità dell’industria di adattarsi, innovare e crescere, anche in mezzo alle sfide. La forte ripresa del 2023 costituisce la base per ulteriori progressi, crescita e possibilità per lo spazio crittografico.”

Alessandro Adami
Alessandro Adami
Laureato in "Informazione, Media e Pubblicità", da oltre 4 anni interessato al settore delle criptovalute e delle blockchain. Co-Fondatore di Tokenparty, community attiva nella diffusione di crypto-entuasiasmo. Co-fondatore di Legal Hackers Civitanova marche. Consulente nel settore delle tecnologie dell'informatica. Ethereum Fan Boy e sostenitore degli oracoli di Chainlink, crede fermamente che in futuro gli smart contract saranno centrali all'interno dello sviluppo della società.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS